Bankitalia: «Avanti con fusioni e meno filiali» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bankitalia: «Avanti con fusioni e meno filiali»

«L’attuale dinamica di mercato non lascia più spazi di sviluppo a intermediari con reti fisiche ridondanti, che distruggono valore per gli azionisti; la riduzione della frammentazione andrà attuata anche attraverso una maggiore concentrazione o iniziative aggregative che rendano possibile “procedere a robuste e incisive ristrutturazioni, il cui target sia il consolidamento di un modello bilanciato tra la componente “analogica” e quella “digitale”». Lo ha detto il responsabile della vigilanza di Banca d’Italia, Carmelo Barbagallo nel corso del convegno a Napoli dedicato al Fintech. «L’innovazione tecnologica sta generando nuovi modelli di intermediazione e nuovi servizi finanziari; il ricorso ad essa permette di conseguire vantaggi senza precedenti in termini sia di abbattimento dei costi sia di razionalizzazione delle strutture produttive e distributive», ha aggiunto il responsabile.

 

Scrivi una replica

News

Siria, Stati Uniti sospettano l’uso di armi chimiche

«Gli Stati Uniti sospettano che il regime di Assad abbia nuovamente usato armi chimiche in Siria. E si dicono pronti, insieme agli alleati, a rispondere…

22 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siria, raid aerei su mercato: almeno 12 morti

Sono almeno 12 le vittime del raid aereo russo avvenuto nella regione nord-occidentale di Idlib. Il bombardamento ha centrato un mercato ortofrutticolo affollato di persone.…

22 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, bocciata la nuova proposta della May

La nuova proposta della premier Theresa May, per l’uscita della Gran Bretagna dall’Europa, è stata bocciata. «Non voteremo questo accordo reciclato», ha reso noto il…

22 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 271 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 271 punti.…

22 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia