Tav, l’analisi costi-benefici: «L’opera potrebbe causare perdite fino a 8 miliardi di euro» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Tav, l’analisi costi-benefici: «L’opera potrebbe causare perdite fino a 8 miliardi di euro»

La TAV – la linea ferroviaria ad alta-velocità Torino-Lione – potrebbe causare perdite nette allo Stato comprese tra i 7 e gli 8 miliardi di euro. Lo sostiene un’analisi sui costi-benefici commissionata dal governo e condotta da un gruppo di esperti che fanno capo alla Struttura Tecnica di Missione del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Nella relazione si legge che «nello scenario ‘realistico’ il valore attuale netto economico (Vane), ovvero il saldo tra i costi e i benefici, risulta pari rispettivamente a -6.995 milioni considerando i costi ‘a finire’ (escludendo i soldi già spesi) e a -7.949 milioni qualora si faccia riferimento al costo intero».

 

Scrivi una replica

News

Iran: «Non inizieremo mai una guerra con gli Stati Uniti»

«L’Iran non inizierà mai una guerra, anche se gli Stati Uniti stanno di fatto già conducendo una guerra economica contro l’Iran non militare ma economica,…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps: a giugno boom di cassa integrazione

«A giugno il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 27,6 milioni, in aumento del 42,6% rispetto allo stesso mese…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Turchia: «Stop a F-35 può infliggere un danno ai rapporti con gli Usa»

«Invitiamo gli Stati Unti a correggere questo errore, che è destinato a infliggere un danno irreparabile alle nostre relazioni strategiche». Lo ha scritto il ministero…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, incendio alla Kyoto animation: 23 morti e 38 feriti

Sono 23 le vittime e 38 i feriti dell’incendio divampato in uno studio di animazione di Kyoto. Un uomo è stato arrestato perchè sospettato di…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia