Quel partito che non riesce a dire cosa pensa | T-Mag | il magazine di Tecnè

Quel partito che non riesce a dire cosa pensa

di Ivan Scalfarotto

Raccogliere 10 milioni di firme non può essere l’unico modo che abbiamo per raccogliere e rappresentare l’indignazione degli italiani. Quel numero rischia di ingabbiare il PD, mentre gli italiani continuano a chiederci di costruire un Paese diverso. Non che non sia doveroso per il Partito Democratico rappresentare plasticamente il disagio, e pure la vergogna, degli italiani davanti alle vicende boccaccesche di un premier ossessionato dalle sue disgrazie giudiziarie, con le istituzioni lacerate e la crisi economica che galoppa (nel caso ce lo fossimo scordato, è disoccupato il 29.4% dei giovani italiani). No, non è questo. Il tema è che andarsi a impiccare a un numero fisso è stato come dire che sotto quella soglia, qualsiasi schifezza potesse essere ingoiata e sopportata: l’indignazione e il disagio degli italiani per il Governo e per il suo Presidente rimarrebbero anche se il PD non raggiungesse quel numero, forse, sproporzionato e fatale. Il punto è che abbiamo un altro tema non procrastinabile per il PD, quello di poter comunicare sinteticamente ed efficacemente le nostre idee. Abbiamo tra le migliori menti del paese ma non riusciamo a far capire agli italiani quali siano le nostre battaglie, cosa vogliamo ottenere, cosa significhi e cosa comporti la militanza e il voto per il PD. Estendiamo documenti fiume pieni di idee eccellenti che nessuno mai si prenderà la briga di leggere e impossibili da ricordare, sui grandi temi che dividono il paese non ci siamo per paura di scontentare questo o quello, i nostri leader per la grandissima parte sono assenti dalla Rete o delegano ad altri i loro interventi senza capire che stare sulla Rete significa accettare uno scambio personale (o che tale almeno sembri) con chi ti legge, che oggi non è più possibile eludere.

Continua a leggere su Il Post

 

2 Commenti per “Quel partito che non riesce a dire cosa pensa”

  1. […] le cose stanno peggio di come dice Scalfarotto. Ad esempio non capisco per quale motivo sia “doveroso per il Pd rappresentare […]

  2. […] sulla scia di Vespa Forse le cose stanno peggio di come dice Scalfarotto. Ad esempio non capisco per quale motivo sia “doveroso per il Pd rappresentare […]

Scrivi una replica

News

Eurozona, la Bce ha alzato i tassi di interesse di mezzo punto percentuale

La BCE, la Banca centrale europea, ha alzato i tassi d’interesse di mezzo punto percentuale, portando il tasso sui rifinanziamenti principali al 3%, quello sui…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Lavrov: «Tutta la Nato combatte contro la Russia»

«Tutta la Nato combatte contro di noi». Così il ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, intervenendo nel corso di un’intervista rilasciata a Ria Novosti. Secondo…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Von der Leyen: « Putin combatte per negare un futuro all’Ucraina ma invece rischia il futuro della Russia»

«Combattete non solo per voi, perché a rischio c’è la libertà, ci troviamo davanti a una lotta fra democrazie e regimi autoritari: Putin combatte per…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti-Filippine, accordo per accesso Usa a quattro basi militari

L’alleanza Stati Uniti-Filippine «rende le nostre democrazie più sicure e aiuta a sostenere un Indo-Pacifico libero e aperto». Lo ha affermato il segretario alla Difesa…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia