Zine, su iPad c’è il magazine su misura | T-Mag | il magazine di Tecnè

Zine, su iPad c’è il magazine su misura

Una delle novità più interessanti legate al successo dei tablet come l’iPad è stata la comparsa la scorsa estate di Flipboard, una applicazione che ti permette di creare una rivista personalizzata sulla base dei contenuti che condividi giornalmente sui social network come Facebook o che ti suggeriscono i tuoi contatti attraverso Twitter. Benché da migliorare e in alcuni aspetti ancora rudimentale, Flipboard è stata molto gradita da chi possiede un iPad, tanto da creare una nuova generazione di applicazioni per la lettura dei contenuti sul Web. Da ieri sull’App Store è disponibile Zite, una applicazione che ricorda Flipboard molto da vicino, ma che introduce alcune interessanti novità per aumentare il livello di personalizzazione della propria rivista, e che sta riscuotendo molte attenzioni da giornalisti e commentatori delle cose di iPad. Zite utilizza un’ampia serie di categorie tra le quali scegliere per impostare gli argomenti sui quali vuoi essere aggiornato. Il sistema tiene traccia delle tue scelte e degli articoli cui accedi, affinando così i propri filtri man mano che lo utilizzi. Gli articoli, i video e le gallerie fotografiche sono ricavate direttamente dai siti web, impaginati con una grafica molto pulita e intuitiva e proposti infine al lettore. Se lo desideri puoi leggere gli articoli all’interno dell’applicazione oppure puoi scegliere di accedere alla versione web tradizionale dei siti (in alcuni casi è inevitabile perché Zite non riesce sempre a impaginare correttamente testo e immagini ricavati online). Se possiedi un account Twitter oppure utilizzi il lettore di feed Google Reader, puoi scegliere di inserire le tue credenziali di accesso nell’applicazione per aumentare il livello di personalizzazione. In questo caso, il sistema provvede a consultare i profili e le tue attività su Twitter, offrendoti contenuti basati principalmente sui link condivisi dai tuoi contatti sul social network. Inserendo le credenziali di Google Reader puoi arricchire ulteriormente il numero di fonti consultate dall’applicazione, avvicinandola maggiormente ai tuoi gusti. Il sistema che consente a Zite di capire quali sono le tue preferenze lavora sostanzialmente in automatico, ma puoi decidere di dargli una mano per renderlo più preciso. Quando accedi a un contenuto, hai la possibilità di dire se ti piace o meno attraverso un tasto per esprimere il tuo gradimento (pollice alto, pollice verso). Zite sulla base del tuo voto ti propone più o meno contenuti da quella determinata fonte.

Continua a leggere su il Post

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, rinviato il viaggio a Pechino del segretario di Stato Blinken

Il viaggio a Pechino del segretario di Stato statunitense, Antony Blinken, è stato posticipato. Lo riporta l’agenzia Bloomberg, sottolineando che il rinvio è stato deciso…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Michel: «L’Ucraina è l’Europa e l’Europa è Ucraina»

«L’Ucraina è l’Europa e l’Europa è l’Ucraina. Non siamo intimiditi dal Cremlino e non lo saremo». Così il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, intervenendo…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «L’Ue sosterrà il nostro piano di pace»

«Nel corso dei nostri negoziati oggi abbiamo discusso l’attuazione del nostro piano di pace, che l’Ue sosterrà, perché è l’unico progetto comprensivo per recuperare l’architettura…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Donbass non ancora protetto, operazione speciale continua»

«Il Donbass non è ancora completamente protetto, quindi l’operazione militare speciale continua». A ribadirlo è stato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, secondo quanto riferito…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia