Destra e sinistra: una dicotomia moderna nella società contemporanea | T-Mag | il magazine di Tecnè

Destra e sinistra: una dicotomia moderna nella società contemporanea

di Carlo Buttaroni

Negli ultimi dieci anni, dal punto di vista sociologico, il bisogno di “qualcosa di nuovo” espresso dalle nuove e variegate figure sociali, si è sposato con il suo contrario e si è andato profilando un confronto politico che ha riflettuto la nuova polarizzazione tra tematiche moderne e postmoderne. È evidente quanto questa nuova dinamica si distacchi dal tradizionale conflitto tra destra e sinistra. Il dato più interessante è proprio la trasformazione delle rispettive basi sociali. Storicamente la sinistra era radicata alla classe lavoratrice di livello medio-basso, ai disoccupati e a chi viveva un disagio sociale mentre la destra aveva la sua base elettorale nel ceto medio e medio-alto. Oggi per il centro-sinistra e per il centro-destra il consenso elettorale proviene, in misura crescente, dai cittadini con un livello culturale medio-alto e con un altrettanto medio-alto livello di reddito mentre la spinta anti-sistema, sostenuta dalle più insicure e precarie fasce di lavoratori di livello medio-basso, si orienta verso l’astensione.

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, peggiorano le aspettative di inflazione. Il sondaggio della BCE

Secondo l’ultimo sondaggio condotto dalla Banca Centrale Europea (Risultati dell’indagine della BCE sulle aspettative dei consumatori) su un campione di 19 mila adulti di undici…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, confermata la recessione a fine 2023

L’istituto federale di statistica Destatis ha confermato la recessione dell’economia tedesca alla fine del 2023. Nel IV trimestre, infatti, il Prodotto Interno Lordo della Germania…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurozona, Lagarde: «Le politiche monetarie della Bce sono dipendenti solo dai dati»

«La BCE è indipendente e determinata a continuare a essere indipendente e dipendente dai dati nella valutazione che facciamo e nella politica di decisione che…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ex Ilva, Meloni: «Il governo non intende nazionalizzarla»

L’intento del governo non è «statalizzare l’Ilva, credo che ci sia margine per trovare investitori che abbiano interesse a far viaggiare la società. Vorrei fare…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia