QUANDO FINIRA’ IL TRUMAN SHOW? | T-Mag | il magazine di Tecnè

QUANDO FINIRA’ IL TRUMAN SHOW?

di Andrea Ferraretto

Un dato emerge con chiarezza negli ultimi tempi: le persone sono stanche di un modo di fare politica basato soltanto sugli slogan e sulle parole (urlate). La politica deve essere in grado di ricostruire la credibilità delle proposte e di chi si candida a rappresentare i cittadini. Il risultato dei referendum, su aspetti “sensibili” della vita quotidiana, come energia e acqua, ha rilanciato il tema dei beni comuni, da troppo tempo dimenticati e relegati in un angolo dalla politica delle coalizioni elettoralistiche, degli accordi instabili e dei talk show. È stato chiesto, da 27 milioni di italiani, di rimettere al centro dell’agenda il tema del futuro, di come costruire una speranza in un mondo che cambia velocemente

, aggiornando la capacità di assumere decisioni che siano in grado di rispondere alle crisi, economiche, sociali e ambientali. Non a caso, quest’anno, per la prima volta, la Festa del PD di Roma, un evento di grandi dimensioni, che lo scorso anno ha avuto oltre 800mila visitatori, ha introdotto scelte che puntano a ridurre l’impatto ambientale, dimostrando che è possibile cambiare lo scenario, a partire da gesti quotidiani: stoviglie, bicchieri e posate sono biodegradabili e compostabili, la raccolta differenziata viene fatta con scrupolo, gli stand presentano aziende che operano nel settore della green economy, si può bere l’acqua di rete, refrigerata e gassata, … . Scelte concrete, portate dentro a un grande contenitore di comunicazione politica, utili a creare sensibilizzazione e condivisione sulle scelte che hanno a che fare proprio con quei temi che sono oggetto di notizie ed emergenze interminabili: i rifiuti, l’acqua, l’energia, … . È un fatto che a farlo sia un partito politico, che ha scelto di calarsi nelle scelte che vengono imposte ai cittadini investendo risorse e lavoro nel far sì che, anche abolire i piatti di plastica usa e getta, rappresenti una scelta di campo, una distinzione tra chi vuole cambiare e chi vuol continuare a discutere del nulla. Un piatto può fare la differenza: se Napoli e non solo, sono nell’emergenza rifiuti lo si deve anche all’assenza di scelte per ridurre i rifiuti prodotti, nella necessità di realizzare un ciclo dei rifiuti che veda il ruolo dei singoli cittadini e delle amministrazioni, nella necessità di individuare soluzioni che prevedano gli impianti di compostaggio e una maggiore consapevolezza nei consumi. Se il vento cambia deve cambiare per davvero, nelle stanze della politica come nelle case degli italiani: perché l’Italia deve uscire dal Truman show e rientrare nella realtà quotidiana. Per farlo serve una cosa sola: la credibilità

 

Scrivi una replica

News

Funerali di Stato Sassoli, presenti Von der Leyen e Michel

Leader europei (la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio europeo Charles Michel), rappresentanti delle istituzioni (il presidente della…

14 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, la Corte Suprema dice no all’obbligo vaccinale imposto dalle grandi aziende

Il provvedimento voluto dall’amministrazione Biden prevedeva l’obbligo vaccinale contro il Covid-19 o di tampone per le aziende private con più di 100 lavoratori. La Corte…

14 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Il ministro Roberto Speranza firma ordinanza per rimuovere restrizioni per arrivi da Sudafrica

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuove ordinanza per rimuovere le restrizioni che prevedevano lo stop agli arrivi dal Sudafrica e Paesi…

14 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Seul: “Nuovo test missilistico da parte della Corea del Nord”

La Corea del Sud ha reso noto che la Corea del Nord ha effettuato un nuovo test missilistico, lanciando un proiettile non identificato verso il…

14 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia