La crisi della certezza | T-Mag | il magazine di Tecnè

La crisi della certezza

di Carlo Buttaroni

In questi anni si sta consumando il passaggio da un mondo del lavoro uniforme, com’è stato quello del secolo scorso, a una moltitudine di lavori diversificati e spesso sfuggenti alla classificazione tradizionale. Una pluralità di attività che si diffonde e disperde sia nello spazio che nel tempo. D’altronde in tutto l’Occidente capitalistico è calata la dimensione degli insediamenti produttivi ed è cresciuto parallelamente il numero dei luoghi dove si lavora; sono cresciuti i tipi di orario e sono calate le sincronie legate ai giorni e agli orari di attività. Tutto ciò ha avuto effetti positivi come la de-massificazione del lavoro, ma ha comportato anche la de-solidarizzazione dei lavoratori.
Per dirla con Accornero – si sta passando dalla “società del lavoro” centrata su un profilo di pienezza e stabilità, alla “società dei lavori” non classificabili e instabili. Il cambio di scenario deriva soltanto in parte dall’aver messo apparati nuovi al posto di quelli vecchi. L’innovazione più significativa è l’integrazione orizzontale fra mercati, dimensioni e tecnologie.

 

Scrivi una replica

News

Germania, prima dose di vaccini a metà della popolazione

Il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, ha reso noto che una persona su due in Germania è stata somministrata una prima dose, e una…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, impennata di casi in Russia: 17mila in un giorno

Nelle ultime 24 la Russia ha registrato 17mila nuovi casi da coronavirus, facendo registrato il più alto numero giornaliero da febbraio. I morti, invece, hanno…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps- Ag.Entrate-Bankitalia: «8,9 miliardi alle imprese nel 2020»

Nel 2020, a sostegno di coloro che svolgono attività imprenditoriale, sommando i contributi dell’Inps e quelli dell’Agenzia delle Entrate, sono stati complessivamente erogati circa 8,9…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Calcio, è morto Giampiero Boniperti

Giampiero Boniperti, leggenda e presidente onorario della Juventus dal 2006, è morto all’età di 92 anni in seguito ad un’insufficienza cardiaca.…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia