Pdl, Alemanno pensa al 2013 (senza Berlusconi) | T-Mag | il magazine di Tecnè

Pdl, Alemanno pensa al 2013 (senza Berlusconi)

Fini a Mirabello lo ha detto chiaro e tondo: il berlusconismo è giunto al termine. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, non lo ha sostenuto alla stessa maniera, ma lo ha fatto capire tra le righe. “Penso che per il 2013 ci sia il bisogno di fare le primarie per individuare un nuovo candidato”, ha detto infatti il sindaco durante un evento a cui ha partecipato domenica nei pressi di Roma. “L’importante – ha aggiunto Alemanno – è che vada avanti il Pdl e il suo progetto politico. Ovviamente noi siamo tutti grati a Berlusconi per aver fondato il Pdl. Non è una deriva di Alemanno, è una scelta che deve fare tutto il Pdl per allargare il centrodestra. Non sono derive personali. È un progetto politico largamente condiviso anche dal segretario Alfano che ci deve portare a creare un centrodestra più allargato in vista delle elezioni”. E in quest’ottica “il ruolo della Lega ci può essere purché sia nelle dimensioni della logica. Già il Pdl è il triplo della Lega. Se si allarga l’alleanza ci saranno tanti riequilibri anche per quello che è il ruolo della Lega”.

 

Scrivi una replica

News

Emergenza sanitaria: dal 1° febbraio al supermercato e in farmacia senza Green Pass

Dal 1° febbraio per entrare nella maggior parte dei negozi servirà il Green Pass base, che si può ottenere anche soltanto con un test anti-genico…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Italia circa ventimila ricoveri in area medica

La nuova ondata di contagi sta mettendo sotto pressione il sistema ospedaliero italiano: i pazienti “con” o “per” Covid-19 ricoverati in area medica sono circa…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo oltre tre milioni di nuovi casi al giorno

A livello globale, tra il 13 e il 19 gennaio, i contagi giornalieri hanno superato i tre milioni, una cifra quintuplicata dalla scoperta della variante…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 70mila nuovi contagi in Israele

Sono quasi 70mila i nuovi casi registrati in Israele, dove salgono anche i malati gravi che sfiorano quota 638. Il dato dei contagi è il…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia