Dati Istat. Imprese, fiducia in costante calo (-10%) | T-Mag | il magazine di Tecnè

Dati Istat. Imprese, fiducia in costante calo (-10%)

di Claudia Carmenati

Che il contagio sia partito dai lavoratori, dai mercati o dalla politica non è dato sapere. Certo è che la sfiducia è sempre più radicata negli imprenditori italiani, il calo è costante secondo quanto riportato nell’indagine Istat del III° trimestre 2011 sulla fiducia delle imprese manifatturiere e delle costruzioni. I numeri parlano chiaro: il clima di fiducia registra un sensibile calo, scendendo a settembre a 94,5 da 98,6 del mese di agosto, mentre se ritorniamo a gennaio 2011 la perdita è di quasi il dieci percento (dato gennaio 2011: 103,7).
A trascinare verso il basso è il settore dei beni strumentali che scende da 96,9 a 90,2, da 99,3 a 95,5 nei beni di consumo e da 99,3 a 97,1 nei beni intermedi.

Lo scenario ci riporta a gennaio 2010 per il dato generale, ed è già una amara scoperta, ma se andiamo nel dettaglio c’è vento di forte recessione: per ritrovare una percentuale analoga nel settore manifatturiero dei beni di consumo bisogna risalire fino al 2009. Un’industria ferma da due anni rispecchia una domanda che ristagna. Il made in Italy è decisamente in crisi.
Due anni di politiche sbagliate sul fronte dei consumi, è la deduzione che viene naturale, meno soldi spesi per i beni ordinari, quelli del paniere del primo consumo. Se la frenata della produzione è così brusca è la conseguenza evidente di una domanda che va sgretolandosi. O almeno la domanda di beni italiani, perchè gli imprenditori considerano i loro più pericolosi competitors la Cina e la Germania, paesi versi i quali si sono rivolti i consumatori italiani.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, inflazione CPI sotto le stime a maggio: 3,3%

A maggio l’inflazione CPI statunitense ha rallentato dal 3,4% al 3,3%. Rispetto al mese precedente l’indice dei prezzi al consumo è rimasto stabile, dopo il…

12 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Concommercio: in undici anni chiuso un negozio ogni quattro

Nell’arco degli ultimi undici anni ha chiuso i battenti il 25% dei negozi italiani. È quanto ricordato dal presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, nel corso…

12 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ortofrutta, export italiano su dell’1,6% nel I trimestre

Nel primo trimestre del 2024 l’ufficio studi di Fruitimpresa ha registrato un aumento dell’1,6% in volume delle esportazioni di prodotti ortofrutticoli italiani (+2,5% in valore)…

12 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dazi su auto elettriche, la Cina: «Difenderemo diritti delle nostre imprese»

La Cina «adotterà risolutamente tutte le misure necessarie per difendere con fermezza i diritti e gli interessi legittimi delle aziende cinesi». Cos’ il ministero del…

12 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia