Per la Banca d’Italia potrebbe spuntare presto un terzo nome | T-Mag | il magazine di Tecnè

Per la Banca d’Italia potrebbe spuntare presto un terzo nome

Al momento il nodo sul successore di Mario Draghi alla guida della Banca d’Italia non è stato ancora sciolto. Neppure il vertice di maggioranza che si è tenuto a Palazzo Grazioli è riuscito a indicare un nome. In corsa ci sono sempre loro, Fabrizio Saccomanni (direttore generale di Bankitalia) e Vittorio Grilli (direttore generale del Tesoro). Berlusconi gradirebbe di più il primo. Su Saccomanni si era espresso positivamente anche il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Il secondo è un candidato del ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, sul quale pure la Lega si è detta d’accordo.
Ma non è affatto escluso che si possa decidere per una terza persona. Così, almeno, ha riferito il vicecapogruppo del Pdl alla Camera, Massimo Corsaro al termine del vertice.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Di Maio: «Il 16 maggio credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco»

«Credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco». Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, riferendosi al 16 maggio, nel corso di un…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cultura, Vibo Valentia è la “Capitale italiana del Libro 2021”

Vibo Valentia è la “Capitale italiana del Libro 2021”. Lo ha annunciato il presidente della Giuria, Romano Montroni, comunicandolo al ministro della Cultura, Dario Franceschini,…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Vaccini, Erdogan: «Scienza è bene comune dell’umanità»

«La scienza è un bene comune dell’umanità, non devono esserci gelosie. Quando sarà pronto, la Turchia condividerà con tutti il suo vaccino contro il Covid-19».…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 414mila nuovi casi in 24 ore in India

Sono stati 414 mila i nuovi casi di coronavirus registrati in India, dove purtroppo ci sono state anche 3.914 decessi.…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia