Napolitano: “Si può strillare in un prato, ma non esiste un popolo padano” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Napolitano: “Si può strillare in un prato, ma non esiste un popolo padano”

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, non risparmia la Lega neppure stavolta. Ogni riferimento al Carroccio è infatti evidente: “Nell’ambito della Costituzione e delle leggi – ha detto durante il discorso alla facoltà di Giurisprudenza di Napoli – non c’è spazio per una via democratica alla secessione, non c’è un popolo padano. Ho avuto modo di dire che la secessione è fuori dalla storia e ho aggiunto fuori dalla realtà del mondo di oggi. Perché se si guarda al mondo d’oggi appare grottesco semplicemente il proporsi di creare che cosa?. Uno Stato Lombardo-Veneto? Che quindi calchi la scena mondiale competendo poi con la Cina, con l’India, con il Brasile, con gli Stati Uniti, con la Russia. Mi pare che il livello di grottesco sia tale che dovrebbe bastare questo richiamo a far capire che si può strillare in un prato ma non si può cambiare il corso della storia”.
Napolitano è poi intervenuto sul tema della legge elettorale (nella giornata di venerdì sono state depositate in Cassazione le firme per abrogare il porcellum): “Ritengo che forse è maturata già da un pezzo e che si stia andando verso un riconoscimento a cui pochi possono sfuggire della necessità di un meccanismo elettorale che faciliti un ritorno di fiducia. Non voglio idealizzare o idoleggiare i modelli del passato, perché sappiamo quanto la pratica delle preferenze grondasse di negatività ma era una forma di collegamento più diretto”.

 

2 Commenti per “Napolitano: “Si può strillare in un prato, ma non esiste un popolo padano””

  1. […] contrario dell’opposizione che ha salutato con estremo favore il discorso di Napolitano a Napoli (“Si può strillare in un prato, ma non esiste un popolo padano”), gli […]

  2. […] delle critiche alla Lega Nord, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in visita a Napoli, ha rivolto […]

Scrivi una replica

News

Ucraina, Von der Leyen: «Se Mosca attacca, pronte sanzioni»

«Noi speriamo che l’attacco all’Ucraina non ci sia, ma se ci sarà noi siamo pronti. Non accettiamo il ritorno alle sfere d’influenza in Europa e…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino: non escluso nuovo colloquio Putin-Biden

Nonostante il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, abbia in un primo momento criticato le parole di Biden di ieri perché «possono facilitare la destabilizzazione della…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, obbligo vaccinale spinge le prime dosi tra gli over 50

Tra il 12 e il 18 gennaio, sono state somministrate 128.966 prime dosi di vaccino nella fascia d’età over 50, pari al 28,1% in più…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giornalismo: è morto Sergio Lepri, ex direttore dell’Ansa

È morto Sergio Lepri, giornalista e direttore dell’agenzia di stampa Ansa dal 1962 al 1990. Aveva 102 anni. Era nato a Firenze nel 1919 e…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia