Ue, Rehn: “Dispiace che Londra non abbia aderito, ma nuove regole varranno per tutti” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ue, Rehn: “Dispiace che Londra non abbia aderito, ma nuove regole varranno per tutti”

“Dispiace che la Gran Bretagna non abbia aderito, ma le nuove regole finanziarie si applicheranno anche alle banche della Gran Bretagna”. A spiegarlo è stato il commissario europeo agli Affari economici, Olli Rehn, illustrando le misure del patto salva-euro, in vigore da martedì.
“Se la mossa della Gran Bretagna – ha aggiunto Rehn – voleva evitare che la City e i suoi servizi finanziari non venissero regolati, questo non succederà, perché abbiamo imparato la lezione dalla crisi e la applicheremo anche al settore finanziario. Avrei preferito un accordo all’unanimità – ha concluso -, dispiace che il Consiglio abbia dovuto procedere con un accordo intergovernativo a 26 invece di coinvolgere tutti i 27, ma era importante che le istituzioni venissero rafforzate. Noi vogliamo una Londra forte e non ai margini”.

 

Scrivi una replica

News

La Commissione europea apre procedura d’infrazione su deficit per Italia, Francia e altri cinque paesi

La Commissione europea ha aperto una procedura per deficit eccessivo per Italia, Francia, Belgio, Ungheria, Malta, Polonia e Slovacchia. «Dopo i passaggi previsti, verranno proposte…

19 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Evitare fratture su nomine vertici UE»

«La composizione dei vertici europei deve evitare fratture», dato che l’Europa ha davanti a sé «sfide da affrontare velocemente». A sostenerlo il presidente della Repubblica,…

19 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Rispetto del voto, ma UE ha valori irrinunciabili»

«La coscienza democratica impone di rispettare sempre il voto degli elettori. Ma è importante ricordare che vi è un carattere irrinunciabile dell’UE nato da un…

19 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Maturità 2024, al via la prima prova in tutta Italia

Sono iniziati questa mattina, mercoledì 19 giugno, alle 8,30, gli esami di Maturità 2024. La prima prova prevede la scrittura di un tema su sette…

19 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia