Monti premier anche nel 2013? Casini: “Magari, ma ora va lasciato in pace” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Monti premier anche nel 2013? Casini: “Magari, ma ora va lasciato in pace”

Il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, non crede di poter essere il designato a guidare il nuovo centrodestra anche perché, afferma, lui pensa alla sua casa. Intervistato da Piazzapulita su La7, Casini ha chiarito: “Credo che sarebbe auspicabile che Alfano avesse una leadership reale nel Pdl, dove ci sono tante persone ottime. Io e Berlusconi di nuovo insieme in un partito? Per me non è possibile. Certo se domani dovesse dire che ha sbagliato e che il suo governo è stato negativo per l’Italia tutto sarebbe possibile”.
“Il sostegno di Berlusconi a Monti – ha quindi aggiunto – è già qualcosa, ma lui considera il governo come una prosecuzione del suo, ma per me è una frattura”.
Sul futuro Casini ha dimostrato di avere le idee chiare: “Penso che una larga coalizione non sia solo la necessità di oggi, ma anche di domani. Non credo che in un anno si esauriscano le ragioni che lo hanno insediato a Palazzo Chigi”.
“Come potrei dire di no?”, è stata la domanda retorica a proposito di un successivo incarico di governo all’attuale premier. Ma Monti, ha poi sottolineato Casini “va lasciato in pace: è senatore a vita non può neanche candidarsi. E’ una persona di grande serietà, ragionevolezza e probità. Nel 2013 riconsegnerà le chiavi del governo ai partiti e starà a noi, il giorno dopo le elezioni, capire quale coalizione eventualmente fare e a chi ridare le chiavi, magari anche a Monti. Ma oggi Monti non partecipa alla campagna elettorale”.

 

Scrivi una replica

News

Ucraina, Austin: «Se Kiev cade, la Nato entrerà in guerra con Mosca»

«Se l’Ucraina cade, credo davvero che la Nato entrerà in guerra con la Russia». Questa la convinzione del segretario statunitense alla Difesa, Lloyd Austin, espressa…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Israele-Hamas, ora si teme uno stop ai negoziati

L’indomani della strage in cui almeno 112 palestinesi sono morti e in centinaia sono rimasti feriti mentre aspettavano gli aiuti alimentari a Gaza, ci si…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, in migliaia per l’ultimo saluto a Navalny

Code fuori la chiesa dell’icona della Madre di Dio di Mosca, in migliaia per l’ultimo saluto, imponente schieramento di polizia fin dalla mattina, applausi. E…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

A febbraio comparto manifatturiero italiano in contrazione

A febbraio il comparto manifatturiero italiano ha registrato l’undicesima contrazione consecutiva: l’indice Hboc Global Purchasing Managers’ Index (Pmi) per il settore manifatturiero italiano è salito…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia