Sony, due hacker imputati per il furto di file musicali di Michael Jackson | T-Mag | il magazine di Tecnè

Sony, due hacker imputati per il furto di file musicali di Michael Jackson

Si è tenuta lunedì l’udienza preliminare a Londra a carico di due presunti hacker (James Marks e James McCormick arrstati a maggio 2011), i quali tramite un attacco alla Sony avrebbero “rubato” almeno 50 mila file musicali di Michael Jackson che il colosso nipponico aveva acquistato dalla famiglia del Re del Pop per 250 mila dollari, con l’impegno di pubblicare almeno dieci album postumi.
Sarebbero stati inoltre rubati file di altri artisti quali Jimi Hendrix, Paul Simon, Olly Murs, i Foo Fighters e Avril Lavigne.

 

1 Commento per “Sony, due hacker imputati per il furto di file musicali di Michael Jackson”

  1. […] Sony ha confermato la notizia secondo cui un gruppo di hacker avrebbe trafugato l’intera discografia di Michael Jackson, […]

Scrivi una replica

News

Copasir, Guerini eletto presidente

Lorenzo Guerini, deputato del Partito democratico, è stato eletto presidente del Copasir, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, deputato a vigilare sull’operato dei…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Mosca: «Attacco con un drone di Kiev nella regione russa di Kursk»

Un drone ucraino ha attaccato un aeroporto nella regione russa di Kursk, al confine con l’Ucraina. Lo ha reso noto il suo governatore dopo che…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Indonesia, approvata la legge che vieta il sesso fuori dal matrimonio

 Il Parlamento indonesiano ha approvato degli emendamenti legislativi che vietano il sesso prematrimoniale e apportano altre modifiche significative al Codice penale del Paese. Gli atti…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fitch: «Tagliate stime del Pil mondiale: migliora l’Italia»

«Il mondo nel 2023 ‘rallenta’. Infatti il Pil a causa dell’intensificarsi della lotta all’inflazione da parte delle banche centrali e del deterioramento delle prospettive del…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia