Processo Tagliavia, sentenza: “Ci fu trattativa Stato-mafia” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Processo Tagliavia, sentenza: “Ci fu trattativa Stato-mafia”

“La trattativa tra Stato e Cosa nostra indubbiamente ci fu e venne quantomeno inizialmente impostata su un do ut des“. Così è scritto nella motivazione della sentenza del processo al boss Francesco Tagliavia per le stragi del ’92-’93. “L’iniziativa fu assunta da rappresentanti dello Stato e non dagli uomini di mafia”, precisa la Corte d’Assise di Firenze.
Tuttavia si è anche ravvisato che al processo contro Francesco Tagliavia “non ha trovato consistenza l’ipotesi secondo cui la nuova entità politica, Forza Italia” sia stata mandante o ispiratrice delle stragi. La Corte d’Assise, però, non esclude che la nuova forza politica “fosse stata vista dalla mafia come una chance per affrancarsi dalla precedente classe dirigente in declino”.

 

Scrivi una replica

News

Ucraina, Austin: «Se Kiev cade, la Nato entrerà in guerra con Mosca»

«Se l’Ucraina cade, credo davvero che la Nato entrerà in guerra con la Russia». Questa la convinzione del segretario statunitense alla Difesa, Lloyd Austin, espressa…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Israele-Hamas, ora si teme uno stop ai negoziati

L’indomani della strage in cui almeno 112 palestinesi sono morti e in centinaia sono rimasti feriti mentre aspettavano gli aiuti alimentari a Gaza, ci si…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, in migliaia per l’ultimo saluto a Navalny

Code fuori la chiesa dell’icona della Madre di Dio di Mosca, in migliaia per l’ultimo saluto, imponente schieramento di polizia fin dalla mattina, applausi. E…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

A febbraio comparto manifatturiero italiano in contrazione

A febbraio il comparto manifatturiero italiano ha registrato l’undicesima contrazione consecutiva: l’indice Hboc Global Purchasing Managers’ Index (Pmi) per il settore manifatturiero italiano è salito…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia