Lavoro, concluso incontro informale tra governo e parti sociali. Il vertice nel pomeriggio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lavoro, concluso incontro informale tra governo e parti sociali. Il vertice nel pomeriggio

Aspettando il vertice ufficiale di oggi previsto per le 15, in mattinata il governo ha tenuto due confronti informali con le parti sociali. Il primo con i sindacati, il secondo con le imprese. Durante il primo confronto, il premier Mario Monti e il ministro del Lavoro Elsa Fornero hanno discusso a lungo con i rappresentanti di Cigl, Cisl, Uil e Ugl. Al centro delle trattative: ammortizzatori sociali e articolo 18. Un vertice informale che si è concluso però con un nulla di fatto. Infatti, stando alle dichiarazioni rilasciate dai rappresentanti sindacali, le due parti sembrano ancora lontane.
Durante le trattative, “come sindacato, abbiamo fatto passi avanti. Ora li facciano anche gli altri”. Così il leader dell’Ugl, Giovanni Centrella, ha commentato a SkyTg24 l’incontro di questa mattina. “Non sono pessimista, sono ottimista per natura. Tutti noi stiamo facendo la nostra parte con molta responsabilità”, ha ribadito il leader Ugl che poi ha invitato “le controparti datoriali e il governo” ad assumere un atteggiamento uguale. L’obiettivo rimane quello dell’intesa perché, sottolinea Centrella, “una riforma senza accordo con i sindacati non è una cosa fatta bene”.
Dopo i sindacati è stato il turno delle imprese: Confindustria, Abi e Rete Imprese Italia. Il vertice si è concluso da poco e i risultati sembrano diversi “per noi, l’accordo è più vicino”, ha annunciato il presidente di Rete Imprese Italia, Marco Venturi, uscendo da Palazzo Chigi.

 

Scrivi una replica

News

«Durante la pandemia il 13% degli over 45 ha provato depressione per la prima volta»

Il biennio pandemico ha messo a dura prova la salute mentale di molte persone. Lo conferma uno studio coordinato dall’Università di Toronto, in Canada, pubblicato…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inquinamento: nel 2020, nell’Ue, 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili

Nel 2020, nell’Unione europea, sono state registrate 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili. Lo denuncia l’Aee, l’Agenzia europea dell’ambiente, sottolineando che…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stoltenberg: «Putin sta fallendo, per questo compie attacchi brutali»

«Vladimir Putin sta fallendo in Ucraina e dunque procede con maggiore brutalità, attaccando gli obiettivi civili, privando le persone di luce, acqua e cibo: per…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino: «Kiev non riconquisterà la Crimea»

«L’Ucraina non riconquisterà la Crimea». Lo ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla Tass, rispondendo a quanto affermato dal presidente ucraino Volodymyr…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia