Tolosa, le teste di cuoio francesi circondano la casa del killer. Sarkozy: “Lo voglio vivo” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Tolosa, le teste di cuoio francesi circondano la casa del killer. Sarkozy: “Lo voglio vivo”

Questa mattina la polizia francese ha circondato l’abitazione del possibile killer della strage di Tolosa in cui sono morti tre bambini ed un rabbino.
Secondo alcune fonti l’attentatore, sospettato anche dell’omicidio di tre militari, sarebbe membro di una cellula legata ad al Qaeda e avrebbe commesso gli omicidi per vendicare i bambini palestinesi morti sotto i bombardamenti israeliani.
L’operazione sarebbe scattata grazie all’intercettazione di uno scambio di messaggi tra la prima vittima e il killer, nato per l’acquisto di una moto usata come esca.
Secondo quanto riferito dalla radio Europe 1 l’assalto finale delle teste di cuoi sarebbe stato bloccato dal presidente Nicolas Sarkozy con l’ordine di prendere vivo il terrorista.
Intanto, una forte esplosione è stata udita proprio vicino al palazzo dove è in corso il blitz della polizia la quale ha bloccato la fornitura di gas in tutta la zona appositamente per evitare simili “incidenti”.

 

Scrivi una replica

News

Russia, Mosca ha riconosciuto la responsabilità dello Stato islamico nell’attentato al Crocus City Hall di Mosca

Per la prima volta, la Russia ha riconosciuto al responsabilità del gruppo terrorista Stato islamico nell’attacco al Crocus City Hall di Mosca, costato la vita…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

L’Aja ordina a Israele di sospendere le operazioni a Rafah

La Corte suprema internazionale di Giustizia ha ordinato ad Israele di sospendere le operazioni militari a Rafah, nella Striscia di Gaza. Un ordine che Tel…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Zelensky potrebbe partecipare al G7 in Italia

Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, potrebbe partecipare al G7 a Roma, dopo aver preso parte alla commemorazione del D-Day del mese prossimo, in Francia. Lo…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurispes: «Il 57,4% della popolazione arriva a fine mese tra grandi difficoltà»

Rispetto al 2023, alcuni indicatori sulla situazione economica delle famiglie hanno registrato un timido miglioramento, nonostante ciò il 57,4% della popolazione arriva a fine mese…

24 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia