Lavoro, le reazioni della politica. Fornero: “Speravo in un consenso generale” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lavoro, le reazioni della politica. Fornero: “Speravo in un consenso generale”

La riforma del mercato del lavoro varata dal governo ha lasciato scontenti diversi esponenti politici. Il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, ha già chiesto modifiche soprattutto sulla possibilità di licenziamenti per motivi economici, particolarmente esposti (a suo dire) ad eventuali abusi (su cui il governo ha garantito tutele e controlli). Il leghista Roberto Maroni ha annunciato manifestazioni del Carroccio contro la riforma, possibilmente non negli stessi luoghi e negli stessi orari di quelle in programma della Cgil.
“C’è stato un dialogo a volte anche molto aspro – ha commentato il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, al Forum della Confcommercio a Cernobbio -, ma io ho creduto e sperato che potesse esserci un consenso generale perché secondo me questa riforma rappresenta un punto di equilibrio rispetto a molte tensioni, molti punti di vista diversi, prospettive e interessi”.
“Questa – ha poi aggiunto Fornero – è una scommessa sul mercato del lavoro per rendere l’economia italiana maggiormente attrattiva rispetto a disinvestimenti, ad aziende che magari chiudono qui per aprire in Serbia”.

 

Scrivi una replica

News

M.O., Tajani: «Italia vuole riconoscere lo Stato palestinese»

L’Italia «vuole riconoscere lo Stato di palestinese e al premier dell’autorità palestinese, venuto in visita nel nostro Paese sabato come prima tappa della sua missione…

30 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

«In Italia circa un giovane tra i 15 e i 16 anni su dieci vive in condizione di povertà»

In Italia circa un giovane tra i 15 e i 16 anni su dieci vive in condizione di povertà. Si tratta di 100mila, tra ragazzi…

30 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mercato del lavoro, nell’Eurozona tasso di disoccupazione al 6,4%

Ad aprile, il tasso di disoccupazione destagionalizzato dell’area euro si è attestato al 6,4%, in calo rispetto al 6,5% di marzo 2024. Nell’Ue, invece, l’indicatore è rimasto stabile…

30 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nel 2021 l’Ue è stata la terza economia mondiale, dopo Cina e USA

Secondo quanto emerso dal Programma di confronto internazionale (ICP) nel 2021, il Prodotto Interno Lordo dell’UE rappresentava il 15,2% del PIL mondiale se espresso in standard di potere d’acquisto (SPA). La più…

30 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia