Lavoro, le reazioni della politica. Fornero: “Speravo in un consenso generale” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lavoro, le reazioni della politica. Fornero: “Speravo in un consenso generale”

La riforma del mercato del lavoro varata dal governo ha lasciato scontenti diversi esponenti politici. Il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, ha già chiesto modifiche soprattutto sulla possibilità di licenziamenti per motivi economici, particolarmente esposti (a suo dire) ad eventuali abusi (su cui il governo ha garantito tutele e controlli). Il leghista Roberto Maroni ha annunciato manifestazioni del Carroccio contro la riforma, possibilmente non negli stessi luoghi e negli stessi orari di quelle in programma della Cgil.
“C’è stato un dialogo a volte anche molto aspro – ha commentato il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, al Forum della Confcommercio a Cernobbio -, ma io ho creduto e sperato che potesse esserci un consenso generale perché secondo me questa riforma rappresenta un punto di equilibrio rispetto a molte tensioni, molti punti di vista diversi, prospettive e interessi”.
“Questa – ha poi aggiunto Fornero – è una scommessa sul mercato del lavoro per rendere l’economia italiana maggiormente attrattiva rispetto a disinvestimenti, ad aziende che magari chiudono qui per aprire in Serbia”.

 

Scrivi una replica

News

«Durante la pandemia il 13% degli over 45 ha provato depressione per la prima volta»

Il biennio pandemico ha messo a dura prova la salute mentale di molte persone. Lo conferma uno studio coordinato dall’Università di Toronto, in Canada, pubblicato…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inquinamento: nel 2020, nell’Ue, 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili

Nel 2020, nell’Unione europea, sono state registrate 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili. Lo denuncia l’Aee, l’Agenzia europea dell’ambiente, sottolineando che…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stoltenberg: «Putin sta fallendo, per questo compie attacchi brutali»

«Vladimir Putin sta fallendo in Ucraina e dunque procede con maggiore brutalità, attaccando gli obiettivi civili, privando le persone di luce, acqua e cibo: per…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino: «Kiev non riconquisterà la Crimea»

«L’Ucraina non riconquisterà la Crimea». Lo ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla Tass, rispondendo a quanto affermato dal presidente ucraino Volodymyr…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia