Pena di morte, Amnesty International: nel corso del 2011 sono state giustiziate almeno 676 persone | T-Mag | il magazine di Tecnè

Pena di morte, Amnesty International: nel corso del 2011 sono state giustiziate almeno 676 persone

Sono “solo” 20 su 198 i paesi che nel 2011 ancora usavano la pena di morte per punire reati come adulterio, reati legati alla droga, alla blasfemia e alla sodomia. Nonostante questo i numeri rimangono comunque altissimi.
“Nel corso del 2011 sono state messe a morte almeno 676 persone mentre erano almeno 18.750, alla fine dell’anno, i prigionieri in attesa dell’esecuzione”, è quanto riporta il comunicato stampa di Amnesty International riguardante l’ultimo rapporto intitolato Rapporto annuale di Amnesty International sulla pena di morte: allarmante livello di esecuzioni nei pochi paesi che ancora uccidono.
I numeri maggiori si evidenziano nel Medio Oriente dove solo la Cina nel corso del 2011 ha eseguito, contando migliaia di decessi, più pene capitali di tutto il resto del mondo. Un numero alto di esecuzioni è stato registrato anche in Iran dove lo scorso anno sono state giustiziate almeno 380 persone, Arabia Saudita con almeno 82 esecuzioni, Iraq con almeno 68 e Yemen con almeno 41.

 

Scrivi una replica

News

Ilo: «Italia peggiore nel G20 per salari reali, -12% da 2008»

I salari in Italia sono più bassi del 12% rispetto al 2008 in termini reali. E’ quanto emerge dal Global Wage Report 2022-23 presentato dall’Ilo,…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giorgetti: «Centreremo gli obiettivi entro fine anno»

«In questi giorni, stiamo lavorando intensamente per conseguire i 55 obiettivi del II semestre 2022, per poter presentare a Bruxelles la terza richiesta di pagamento…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bonomi: «Per flat tax e prepensionamenti penalizzate le imprese»

«Le risorse mancate per gli investimenti delle imprese si devono anche al fatto che una parte delle risorse a disposizione, al netto degli interventi sull’energia,…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bce, Lagarde: «Fondamentale riportare l’inflazione al target 2%»

«La Bce, date le incertezze sull’economia globale e la volatilità dei prezzi, deve assicurare che in tutti gli scenari l’inflazione tornerà al nostro obiettivo velocemente».…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia