Istat, cresce l’indice di fiducia nelle imprese dei servizi e del commercio: +3,2% e +1,9% | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat, cresce l’indice di fiducia nelle imprese dei servizi e del commercio: +3,2% e +1,9%

“Nel mese di marzo, l’indice destagionalizzato del clima di fiducia cresce sia nelle imprese dei servizi, sia in quelle del commercio al dettaglio. In particolare, l’indice sale da 79,2 a 82,4 nei servizi di mercato e da 81,5 a 83,6 nel commercio al dettaglio.
Nei servizi, migliorano sia i giudizi, sia le attese sugli ordini e aumenta lievemente il saldo relativo alle attese sull’economia in generale.
Progrediscono giudizi e attese sull’occupazione e sale il saldo relativo all’andamento degli affari. Scendono le attese sulla dinamica dei prezzi di vendita.
Nel commercio al dettaglio migliorano i giudizi sulle vendite correnti, ma peggiorano le aspettative su quelle future; si conferma stabile il saldo relativo alle scorte di magazzino.
L’indice del clima di fiducia sale da 68,7 a 76,0 nella grande distribuzione e scende da 93,0 a 92,7 in quella tradizionale”, è quanto si apprende da un comunicato stampa diffuso da Istat.

 

Scrivi una replica

News

Copasir, Guerini eletto presidente

Lorenzo Guerini, deputato del Partito democratico, è stato eletto presidente del Copasir, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, deputato a vigilare sull’operato dei…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Mosca: «Attacco con un drone di Kiev nella regione russa di Kursk»

Un drone ucraino ha attaccato un aeroporto nella regione russa di Kursk, al confine con l’Ucraina. Lo ha reso noto il suo governatore dopo che…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Indonesia, approvata la legge che vieta il sesso fuori dal matrimonio

 Il Parlamento indonesiano ha approvato degli emendamenti legislativi che vietano il sesso prematrimoniale e apportano altre modifiche significative al Codice penale del Paese. Gli atti…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fitch: «Tagliate stime del Pil mondiale: migliora l’Italia»

«Il mondo nel 2023 ‘rallenta’. Infatti il Pil a causa dell’intensificarsi della lotta all’inflazione da parte delle banche centrali e del deterioramento delle prospettive del…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia