Censis, italiani sempre più hi-tech. Cresce l’ecommerce | T-Mag | il magazine di Tecnè

Censis, italiani sempre più hi-tech. Cresce l’ecommerce

M.B.

Secondo quanto rilevato dall’ultima indagine del Censis gli italiani risultano essere sempre più innamorati della tecnologia.
Nonostante l’iniziale smarrimento e il distacco nei confronti delle nuove tecnologie quali smartphone, tablet, lettori mp3 e addirittura computer portatili, alla fine l’italiano ha imparato a conviverci. A dare conferma di ciò soprattutto il fatto che sono pochissime ormai le persone che continuano a comprare con denaro contante e non solo per lasciare spazio al bancomat: oggi come oggi sta prendendo sempre più poede il commercio online.
Complice di questo fenomeno è sicuramente l’uso ormai spasmotico di internet, che ormai ha contagiato il 62% degli italiani.
Secondo lo studio risulta che il 30,6% delle famiglie usa la rete per trovare luoghi e strade, il 23,1% per ascoltare musica e l’11,5% per guardare film o video.
Ma interne, grazie all’e-commerce e hai numerosissimi siti che ormai vi si dedicano, è diventata la nuova frontiera dello shopping. Basti pensare che la rete è utilizzata per fare acquisti dal 15% delle famiglie, mentre l’11,5% la utilizza per prenotare viaggi.
Nel rapporto si legge inoltre che è cresciuto “sensibilmente anche il numero di coloro che preferiscono operare online con la propria banca, comodamente seduti davanti al computer di casa o dell’ufficio, o in mobilità da smartphone e tablet”.
Dall’indagine si riscontra inoltre che la percentuale di italiani che afferma di consultare il conto corrente, di comprare e vendere titoli, di fare bonifici e pagamenti tramite internet è cresciuta dal 17% del 2011 al 20% del 2012.
Risulta invece meno diffuso il ricorso alla burocrazia 2.0, infatti solo il 6,1% degli internauti ha usufruito dei servizi telematici della pubblica amministrazione.

 

Scrivi una replica

News

Pnrr, Meloni: «Alla sinistra rispondiamo con i fatti»

«Ai catastrofismi di sinistra abbiamo risposto con fatti e risultati». Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, commenta così la valutazione di medio termine sul Pnrr,…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tajani: «Non siamo in guerra con Mosca, ma non deve vincere»

«Noi lavoriamo per la pace e impedire che ci sia una vittoria della Russia, noi vogliamo una pace giusta che significa il rispetto del diritto…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Caso Assange, attesa per la decisione dei giudici su estradizione

C’è da attendere ancora un po’ prima di conoscere la decisione dei giudici sulla richiesta di estradizione dal Regno Unito agli Usa del cofondatore di…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Guerra a Gaza, Hamas: «Presto possibili progressi nei negoziati»

Progressi nei negoziati sul cessate il fuoco e la liberazione degli ostaggi potrebbero esserci presto. A sostenerlo è stato Musa Abu Marzouk, numero due dell’ufficio…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia