L’importanza della formazione professionale e i “nuovi reclusi” | T-Mag | il magazine di Tecnè

L’importanza della formazione professionale e i “nuovi reclusi”

È un tema molto importante, quello della formazione professionale. Tuttavia non si tratta di un sistema nazionale e le regole scritte negli ultimi anni aiutano poco: nelle regioni del centro-nord la formazione professionale è piuttosto sviluppata, in quelle del centro-sud è pressoché assente.
Il presidente dell’Engim, Padre Antonio Lucente, spiega ai microfoni di T-MagTV le difficoltà di un settore che mira allo sviluppo di qualifiche, soprattutto tra i più giovani, spendibili poi nel mercato del lavoro.
L’Engim, infatti, è un ente che si occupa di formazione professionale, presente in Italia in quasi tutte le regioni all’interno di un contenitore istituzionale quale è Confap. Il divario nord-sud in questo ambito, è l’osservazione di Padre Lucente, rappresenta un deficit di democrazia che dà vita ai “nuovi reclusi”.
“I nuovi reclusi – è l’amara considerazione del presidente dell’Engim – sono quei giovani che non hanno la possibilità di esprimere nella vita la propria professionalità e la propria identità”.

 

1 Commento per “L’importanza della formazione professionale e i “nuovi reclusi””

  1. enzo ardito

    SALUTI P. ANTONIO

Scrivi una replica

News

Nato: Consiglio Atlantico convocato a Bruxelles il 14 e 15 febbraio

Il Consiglio Atlantico è stato convocato a Bruxelles per il 14 e 15 febbraio prossimi per discutere della situazione in Ucraina. Ad annunciarlo è stata…

26 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti: Meta reintegra Trump su Facebook e Instagram

Dopo la svolta di Twitter, anche Meta ha deciso di reintegrare Donald Trump su Facebook e Instagram. Per due anni gli account dell’ex presidente degli…

26 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Nel 2022, 122 omicidi su 310 avvenuti in Italia hanno avuto come vittima una donna»

Nel 2022 la metà degli omicidi «sono avvenuti nell’ambito dei rapporti familiari e affettivi e una parte molto consistente, 122 su 310, vede come vittima…

26 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Zelensky: «Ringraziamo i nostri alleati, ora serve essere rapidi per la fornitura dei nuovi carri armati»

«Ringrazio tutti i nostri alleati per la loro disponibilità a fornirci carri armati moderni e tanto necessari. La chiave ora è la velocità. La velocità di addestramento…

26 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia