Codacons: “Torneremo a livelli pre – crisi solo nel 2019” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Codacons: “Torneremo a livelli pre – crisi solo nel 2019”

I dati Istati sul Pil “dimostrano non solo che la stima di crescita per la fine del 2013 prevista dal Governo è un miraggio, ma che difficilmente si potrà tornare ai livelli del Pil pre – crisi prima del 2019”. Lo sostiene il Codacons, che con la pubblicazione di una nota sottolinea la necessità di intervenire “sulla capacità di spesa delle famiglie italiane”.
“Il crollo della spesa delle famiglie residenti, precipitato del 4,4% rispetto al quarto trimestre 2011, è, infatti, drammatico e dimostra che il ceto medio è ormai diventato ceto povero, ridotto sul lastrico dalle troppe tasse e dai blocchi degli stipendi e delle pensioni. In queste condizioni è evidente che la priorità del prossimo Governo dovrebbe essere la riduzione delle imposte che colpiscono indiscriminatamente ricchi e poveri, come ad esempio farebbe l’Iva al 22%, e l’aumento di quelle che incidono solo sui ceti più benestanti”.
Il Codacons chiede “un contributo straordinario di solidarietà a chi dichiara più di 90.000 euro ed è stato graziato dalla sentenza della Corte Costituzionale”.

 

Scrivi una replica

News

Ita Airways, Lufthansa comprerà il 40% delle quote per 300milioni di euro

Lufthansa comprerà il 40% delle quote di Ita Airways per un esborso che si aggira intorno ai 300milioni di euro. Lo si apprende da fonti…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Carburanti, prezzi in lieve calo

Prezzi medi dei carburanti in lieve calo. Lo rende noto Quotidiano energia che sottolinea come il prezzo medio praticato della benzina in modalità self è…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gas a 57 euro al Mwh

All’avvio dei mercati di Amsterdam il prezzo del gas si è attestato a 57 euro al megawattora.…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 76,85 dollari al barile mentre il Brent a 83,21 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 76,85 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 83,21 dollari…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia