Pubblica amministrazione, Monti: “Non si può pagare tutto subito” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Pubblica amministrazione, Monti: “Non si può pagare tutto subito”

Sui pagamenti dei debiti della Pubblica amministrazione, l’esecutivo Monti ha “ritenuto di anticipare i tempi” rispetto al prossimo Def e ha messo “subito in cantiere un intervento per risolvere in modo radicale le questioni del pagamento alle imprese e del cofinanziamento degli investimenti”. A dirlo è stato il premier Mario Monti, intervenendo in Senato. Il presidente del Consiglio ha però avvertito che l’intervento di 40 miliardi di euro nel biennio 2013-2014 consentirà di aggredire lo stock del debito, ma non a risolvere definitivamente il problema: c’è chi chiede al governo, ha detto Monti, di “pagare tutto e subito. A noi piacerebbe ma la posizione della Ue non è un via libera illimitato” visto che deve essere rispettata la soglia del 3% nel rapporto deficit/Pil nel 2013.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, la Corte Suprema ha abolito la sentenza che garantiva il diritto all’aborto

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha abolito la sentenza Roe v. Wade con cui nel 1973 la stessa Corte aveva reso legale l’aborto negli…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Grazie alle misure che si stanno pensando, non vi sarà un’emergenza energetica in inverno»

«Le misure che si stanno pensando assicurano che non vi sia emergenza» energetica «durante l’inverno». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo in conferenza…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Siamo impegnati a proteggere e sostenere il potere d’acquisto degli italiani»

«Nell’area dell’euro, soprattutto a causa dei prezzi dell’energia e dell’inflazione, le previsioni sono di un rallentamento un po’ in tutti i Paesi. Noi siamo impegnati…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Quarantacinque località balneari italiane premiate con le 5 Vele da Legambiente e il Touring Club Italiano

Quest’anno Legambiente e il Touring Club Italiano hanno assegnato 45 Vele ad altrettante località balneari italiane. La Sardegna, con sei comprensori a Cinque Vele, la…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia