Stati Uniti. Condannato all’ergastolo Ariel Castro: il mostro di Cleveland | T-Mag | il magazine di Tecnè

Stati Uniti. Condannato all’ergastolo Ariel Castro: il mostro di Cleveland

E’ stato condannato all’ergastolo Ariel Castro, soprannominato il Mostro di Cleveland. L’uomo tenne rinchiuse per dieci anni tre donne nella sua abitazione a Cleveland, negli Stati Uniti.
Durante il processo Castro si è dichiarato colpevole e patteggiato per evitare la pena di morte.
La condanna è quindi l’ergastolo senza possibilità di libertà condizionata.
Parlando in tribunale il Mostro ha affermato: “Il rapporto sessuale era consensuale. Non le ho mai picchiate, non le ho mai torturate, a casa erano felici, c’era molta armonia”.
“Ho passato 11 anni di inferno – ha risposto invece una delle vittime parlando faccia a faccia con Castro -, ma il tuo inferno è appena iniziato, morirai un poco ogni giorno. Piangevo ogni notte. Gina era la mia compagna, mi ha salvato la vita. Stavo morendo per gli abusi che mi infliggevi, e lei mi ha aiutata. Posso perdonarti, ma non dimenticare”.
La libertà per le tre ragazze è arrivata all’inizio di maggio quando una delle vittime è riuscita a scappare per prima dalla casa degli orrori chiamando aiuto.

 

1 Commento per “Stati Uniti. Condannato all’ergastolo Ariel Castro: il mostro di Cleveland”

  1. […] è suicidato in carcere impiccandosi Ariel Castro. L’uomo, soprannominato il mostro di Cleveland per aver sequestrato, segregato e ridotte a schiave del sesso per dieci anni tre donne, era stato […]

Scrivi una replica

News

Intelligenza artificiale, il Garante della privacy blocca ChatGPT: «Raccolta illecita di dati personali»

Stop immediato a ChatGPT, un software di intelligenza artificiale che riesce a simulare le conversazioni umane, in Italia. Lo ha deciso il Garante per la…

31 Mar 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump incriminato per aver pagato il silenzio di una pornostar sulla loro relazione

Donald Trump è stato incriminato dalla procura di Manhattan per il pagamento di 130.000 dollari alla pornostar Stormy Daniels per farla tacere sulla loro relazione.…

31 Mar 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino: «No comment sull’incriminazione di Trump»

«Si tratta di questioni interne americane che non giudichiamo necessario commentare». Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha risposto oggi a una…

31 Mar 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino a Lukashenko: «Continueremo la nostra operazione»

«Il Cremlino ha sentito la proposta del presidente bielorusso Alexander Lukashenko per un cessate il fuoco in Ucraina, ma per la Russia non cambia nulla…

31 Mar 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia