Crisi economica, Draghi: “Nel 2014 il Pil dell’Eurozona crescerà dell’1%” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, Draghi: “Nel 2014 il Pil dell’Eurozona crescerà dell’1%”

“Gli indicatori confermano le aspettative di una graduale ripresa economica. La Bce si attende che il Pil dell’Eurozona si contragga quest’anno di -0,4%, per poi crescere dell’1% nel 2014”, è quanto affermato dal presidente della Banca Centrale europea, Mario Draghi.
“La Bce – ha poi detto -, che possiede diversi miliardi di euro in titoli di stato della Grecia, non parteciperà ad alcuna operazione che abbia come oggetto il taglio del debito pubblico ellenico. Il piano di aiuti finanziari alla Grecia scade a fine 2014, così abbiamo tempo per considerare la situazione”.

 

Scrivi una replica

News

Putin: «Escalation dei paesi occidentali potrebbe avere conseguenze»

«La costante escalation della situazione in Ucraina da parte dei paesi occidentali potrebbe avere conseguenze, basti ricordare la parità nucleare tra Russia e Usa». A…

28 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, prosegue il tour europeo di Zelensky

Prosegue il tour europeo del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. Dopo essere stato in Spagna ieri e avere incassato da Madrid la promessa di ingenti aiuti,…

28 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Sondaggio BCE: consumatori vedono inflazione al 2,9% nei dodici mesi

L’ultimo sondaggio della BCE sulle aspettative di inflazione dei consumatori europei, ad aprile stime mediane per i prossimi dodici mesi sono scese al 2,9% dal…

28 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Rottamazione quater, si potrà saldare la rata fino al 5 giugno

Si avvicina la scadenza del pagamento della rata di maggio della definizione agevolata, la cosiddetta rottamazione quater, fissata per la fine del mese. Ma per…

28 Mag 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia