Tra i leader la spunta Matteo Renzi | T-Mag | il magazine di Tecnè

Tra i leader la spunta Matteo Renzi

Il monitor politico Tecnè-SkyTG24

matteo_renziLa crescita del Popolo della Libertà (+0,9%) e del Movimento Cinque Stelle (+1,5%) rappresentano i due dati più rilevanti del monitor politico di questa settimana. Il partito di Berlusconi si attesta al 27,2%, a meno di mezzo punto dal Partito Democratico (oggi al 27,6% con +0,3% rispetto alla precedente rilevazione). In crescita anche la Lega Nord (+0,4%) e Scelta Civica (+0,7%) mentre fanno registrare una flessione SEL (-1,5%) e Fratelli d’Italia (-0,7%).
Nel complesso si rafforza il vantaggio del centrodestra (+0,6%) sul centrosinistra (-1,2%) e adesso 3,5 punti dividono le due coalizioni. Segno positivo anche per l’area di centro (+0,6%) mentre perde oltre un punto percentuale la sinistra dell’ex area Ingroia. E’ quanto emerge dal consueto monitor politico di Tecnè per SkyTG24.
Le tensioni tra i partiti che sostengono l’esecutivo guidato da Enrico Letta, le incertezze sul futuro e il rafforzarsi dell’ipotesi di una crisi politica, fanno calare la fiducia nei confronti del Governo. I giudizi positivi diminuiscono di quasi 6 punti e crescono quanti esprimono un giudizio negativo.
Questa settimana il monitor ha testato la forza di Enrico Letta, Silvio Berlusconi e Matteo Renzi, ponendoli in competizione diretta tra loro, come se fosse un ballottaggio. Matteo Renzi risulta vincente in entrambi i confronti, facendo registrare un vantaggio di 18,3 punti su Silvio Berlusconi e di 8,1 punti su Enrico Letta, mentre tra Letta e Berlusconi il vantaggio a favore del Presidente del Consiglio è di 8,5%.
Dal punto di vista delle dinamiche del consenso Renzi, oltre che nell’ambito del centrosinistra, incide positivamente soprattutto nell’area del non voto e degli incerti che si attestano al 38,9% quando il confronto è con Silvio Berlusconi. Quando il confronto è tra Enrico Letta e Silvio Berlusconi la quota d’incerti e potenziali astensionisti sale di oltre 10 punti, attestandosi al 49,1%. L’area del non voto aumenta ulteriormente quando il confronto propone i due leader del centrosinistra, ma in questo caso il bacino è alimentato soprattutto da elettori di centrodestra.
In sintesi Renzi oltre che massimizzare i consensi nella propria area politica, sembra incidere più degli altri leader nell’area del non voto, mentre Letta e Berlusconi attivano positivamente soprattutto gli elettori delle rispettive coalizioni, con il leader del centrodestra più in difficoltà rispetto agli altri possibili candidati alla premiership.
E’ proprio la percentuale particolarmente alta di incerti, anche nel confronto diretto tra i leader, a indicare un quadro politico ancora fortemente instabile.

Il sondaggio è stato effettuato il 5 settembre 2013 con metodo Cati su un campione probabilistico articolato per sesso, età, area geografica, ampiezza centri con ponderazione all’universo sociodemografico e politico composto da 1.000 intervistati. Margine d’errore +/- 3,1%.

Sfoglia il sondaggio Tecnè-SkyTG24

 

Scrivi una replica

News

Ucraina, Austin: «Se Kiev cade, la Nato entrerà in guerra con Mosca»

«Se l’Ucraina cade, credo davvero che la Nato entrerà in guerra con la Russia». Questa la convinzione del segretario statunitense alla Difesa, Lloyd Austin, espressa…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Israele-Hamas, ora si teme uno stop ai negoziati

L’indomani della strage in cui almeno 112 palestinesi sono morti e in centinaia sono rimasti feriti mentre aspettavano gli aiuti alimentari a Gaza, ci si…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, in migliaia per l’ultimo saluto a Navalny

Code fuori la chiesa dell’icona della Madre di Dio di Mosca, in migliaia per l’ultimo saluto, imponente schieramento di polizia fin dalla mattina, applausi. E…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

A febbraio comparto manifatturiero italiano in contrazione

A febbraio il comparto manifatturiero italiano ha registrato l’undicesima contrazione consecutiva: l’indice Hboc Global Purchasing Managers’ Index (Pmi) per il settore manifatturiero italiano è salito…

1 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia