Siria, Onu: “Entrambi i fronti hanno commesso crimini di guerra” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Siria, Onu: “Entrambi i fronti hanno commesso crimini di guerra”

“Non esiste una soluzione militare al conflitto siriano. Coloro che forniscono armi creano nelle parti coinvolte solo l’illusione di poter vincere. L’unica via d’uscita per la pace è una soluzione politica fondata sui principi della conferenza di Ginevra”. E’ quanto riporta un rapporto della commissione d’inchiesta dell’Onu.
“In Siria – si legge nella nota – sono stati raccolti elementi su un uso di armi chimiche prevalentemente da parte delle forze governative. Il regime di Damasco ha massacrato civili, bombardato ospedali e commesso crimini di guerra. Dal canto loro, i ribelli sono accusati di esecuzioni, presa di ostaggi e bombardamenti di quartieri pieni di civili. In Siria i crimini di guerra sono stati commessi da entrambe le parti. Gli autori di tali crimini agiscono in aperta sfida al diritto internazionale e non temono di dover rendere conto, è imperativo che vengano denunciati a un organismo giudicante.
La violenza sessuale ha svolto un ruolo di primo piano nel conflitto siriano. Sia le forze pro-regime che alcune milizie di ribelli, compresi militari dell’Esercito siriano libero, hanno commesso stupri e minacce di stupro per terrorizzare e punire le donne della fazione opposta”.
“La Siria – si legge ancora – è ormai il paese più pericoloso per i giornalisti. Ben 84 reporter sono stati uccisi da quando sono esplose le rivolte, nel marzo del 2011, e più di una dozzina risultano dispersi”.

 

1 Commento per “Siria, Onu: “Entrambi i fronti hanno commesso crimini di guerra””

  1. […] crimini di guerra in battaglia per territorioReuters ItaliaAffaritaliani.it -LiberoQuotidiano.it -T-magtutte le notizie […]

Scrivi una replica

News

Domani riunione del Consiglio di sicurezza dell’Onu su Mo

 Si terrà domani alle 14 GMT (le 16 in Italia) una riunione virtuale del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sul conflitto in corso tra…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Giappone: “Stato d’emergenza in altre 3 prefetture”

Altre tre prefetture del Giappone si preparano a dichiarare lo stato di emergenza anti-Covid per far fronte ad aumento dei casi di coronavirus locali.  Hokkaido,…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, 119 le vittime da inizio scontri

Da inizio scontri, il ministero della sanità di Gaza, hanno registrato 119 vittime, tra i quali 31 bambini e 19 donne.…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Afghanistan, Stati Uniti completano ritiro dei soldati da base kandahar

Gli Stati Uniti hanno completato il ritiro delle truppe dall’aeroporto di Kandahar, nel sud dell’Afghanistan, la seconda più grande base militare nel Paese per le…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia