Pil italiano in rosso: -1,9% su anno | T-Mag | il magazine di Tecnè

Pil italiano in rosso: -1,9% su anno

pil_crisi_economicaNel terzo trimestre del 2013, spiega l’Istat, il prodotto interno lordo, espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2005, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è diminuito dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dell’1,9% nei confronti del terzo trimestre del 2012. Il calo congiunturale è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto nei comparti dell’agricoltura e dei servizi e di un aumento del valore aggiunto nell’industria. Il terzo trimestre del 2013 ha avuto tre giornate lavorative in più del trimestre precedente e una giornata lavorativa in più rispetto al terzo trimestre del 2012.
Nel terzo trimestre del 2013 in termini congiunturali il PIL è aumentato dello 0,7% negli Stati Uniti e dello 0,8% nel Regno Unito. In termini tendenziali la crescita è stata dell’1,6% negli Stati Uniti e dell’1,5% nel Regno Unito. La variazione acquisita per il 2013 è pari a -1,9%.
Per quanto riguarda le principali economie dell’Eurozona, che dovrebbe chiudere il 2013 con un calo dello 0,4%, risulta che l’economia tedesca ha assistito ad una crescita dello 0,3% rispetto al trimestre precedente. L’andamento della Francia è sostanzialmente simile a quello italiano: nel terzo trimestre l’economia transalpina è scesa dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti. Guardando all’Olanda è possibile notare un aumento dello 0,1% rispetto al trimestre precedente, consentendo al Paese di uscire dalla recessione. Persiste tuttavia un calo dello 0,6% su base annua. Sulla stessa linea anche il Portogallo che è cresciuto dello 0,2% sul trimestre precedente ma che registra ancora un -1% rispetto allo stesso periodo del 2012.

 

Scrivi una replica

News

Pnrr, Meloni: «Alla sinistra rispondiamo con i fatti»

«Ai catastrofismi di sinistra abbiamo risposto con fatti e risultati». Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, commenta così la valutazione di medio termine sul Pnrr,…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tajani: «Non siamo in guerra con Mosca, ma non deve vincere»

«Noi lavoriamo per la pace e impedire che ci sia una vittoria della Russia, noi vogliamo una pace giusta che significa il rispetto del diritto…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Caso Assange, attesa per la decisione dei giudici su estradizione

C’è da attendere ancora un po’ prima di conoscere la decisione dei giudici sulla richiesta di estradizione dal Regno Unito agli Usa del cofondatore di…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Guerra a Gaza, Hamas: «Presto possibili progressi nei negoziati»

Progressi nei negoziati sul cessate il fuoco e la liberazione degli ostaggi potrebbero esserci presto. A sostenerlo è stato Musa Abu Marzouk, numero due dell’ufficio…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia