Letta: “Nel 2014 debito pubblico e deficit scenderanno” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Letta: “Nel 2014 debito pubblico e deficit scenderanno”

Parlando durante l’Assemblea di Federcasse il premier Enrico Letta ha detto: “L’Italia nel 2014 dopo tanti anni avrà sia il debito pubblico che il deficit in discesa”.
“La Bce – ha poi aggiunto – ha dimostrato grazie alla guida autorevole di Mario Draghi di affrontare con determinazione la crisi e ha saputo darci strumenti per affrontare una situazione ancora difficile. Ma non si può chiedere alla Bce di svolgere compiti che non sono suoi. Non si può chiedere alla Bce di occuparsi di crescita e investimenti. Abbiamo un altro strumento, al quale non si è data abbastanza importanza : si tratta della Bei, la Banca europea degli investimenti, che può svolgere un ruolo importante per favorire gli investimenti e per dare garanzie alle imprese”.
Parlando poi della spending review ha detto: “Le risorse derivanti dai tagli di spesa non devono finire nel calderone, ma essere destinati su tre obiettivi: riduzione delle tasse sul lavoro, investimenti produttivi e riduzione del deficit e del debito”.

 

Scrivi una replica

News

Pnrr, Meloni: «Alla sinistra rispondiamo con i fatti»

«Ai catastrofismi di sinistra abbiamo risposto con fatti e risultati». Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, commenta così la valutazione di medio termine sul Pnrr,…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tajani: «Non siamo in guerra con Mosca, ma non deve vincere»

«Noi lavoriamo per la pace e impedire che ci sia una vittoria della Russia, noi vogliamo una pace giusta che significa il rispetto del diritto…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Caso Assange, attesa per la decisione dei giudici su estradizione

C’è da attendere ancora un po’ prima di conoscere la decisione dei giudici sulla richiesta di estradizione dal Regno Unito agli Usa del cofondatore di…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Guerra a Gaza, Hamas: «Presto possibili progressi nei negoziati»

Progressi nei negoziati sul cessate il fuoco e la liberazione degli ostaggi potrebbero esserci presto. A sostenerlo è stato Musa Abu Marzouk, numero due dell’ufficio…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia