Hollande: “Nel 2013 risultati importanti”. E sull’affaire Gayet: “Oggi non rispondo” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Hollande: “Nel 2013 risultati importanti”. E sull’affaire Gayet: “Oggi non rispondo”

“Nel 2013 ci sono stati risultati importanti nella zona euro, anche i Paesi più malandati oggi possono finanziarsi sul mercato, ma questi progressi non sono sufficienti, bisogna fare di più”, è quanto affermato da Francois Hollande nel corso dell’annuale conferenza stampa.
“La Francia – aggiunge – deve riscoprire la sua forza economica, forza che ha perso negli ultimi anni a causa della lunga crisi che ha afflitto il Paese. Non abbiamo ancora vinto la lotta. La crescita dovrà essere vigorosa, la più vigorosa possibile e si raggiungerà con la mobilitazione di tutti, in particolare con quella delle imprese.
Bisogna produrre di più e meglio. Da qui fino al 2017 per le imprese e per i lavoratori dipendenti sarà la fine delle contribuzioni familiari, si tratta di 30 miliardi di euro in termini di oneri”.
Fino ad oggi, continua, abbiamo creato cento mila posti di lavoro per i giovani e ne aggiungeremo presto altri 50 mila. Il 2014 non sarà l’anno per uscire dalla crisi o dalla recessione, sarà l’anno per rilanciare la crescita in Europa. Il futuro dell’Europa è il futuro della Francia”.
Sulla presunta relazione con l’attrice Julie Gayet il presidente francese ha detto: “Gli affari privati si trattano in ambito privato, non è luogo e momento per farlo. Non risponderò oggi a nessuna domanda su questo argomento. Per me è un momento doloroso”.

 

Scrivi una replica

News

Afghanistan, Blinken lancia una serie di iniziative per la pace

Antony Blinken, segretario di Stato americano, ha proposto una serie di iniziative per riavviare i negoziati di pace con il governo afgano e i talebani.…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Messico oltre 190mila vittime

Sono oltre 190mila le vittime causate dal coronavirus in Messico, dove si contano anche oltre 2,1 milioni di contagi.…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Brasile superata la soglia degli 11 milioni di contagiati

I casi di coronavirus in Brasile hanno superato gli 11 milioni. I morti invece, sono 265.411. Il Brasile è il terzo Paese al mondo per…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 70,56 dollari al barile e Brent a 67,56 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 70,56 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 67,56 dollari…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia