Istat: “77.285 milioni di euro le entrate delle amministrazioni comunali” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat: “77.285 milioni di euro le entrate delle amministrazioni comunali”

Ammontano a 77.385 milioni di euro le entrate complessive accertate delle amministrazioni comunali per l’esercizio finanziario 2012, lo 0,2% in più rispetto all’anno precedente. Le entrate correnti crescono del 5,1%, mentre diminuiscono quelle in conto capitale (-15,9%) e quelle per l’accensione di prestiti (-10,4%).
Le entrate complessive riscosse sono pari a 75.004 milioni di euro, l’1,4% in più rispetto all’esercizio precedente. Le entrate correnti crescono del 6,3%, mentre quelle in conto capitale e quelle per l’accensione dei prestiti diminuiscono (rispettivamente, -13,9% e -8,1%).
L’incidenza delle entrate tributarie sulle entrate correnti è pari al 61,3%, in crescita rispetto all’esercizio precedente, quella delle entrate extra-tributarie resta stabile al 21,8% e quella di contributi e trasferimenti raggiunge il 16,9% (in diminuzione rispetto al 2011).
Nel 2012 il valore medio pro capite delle entrate correnti accertate è di 1.012 euro per abitante, 44 euro in più rispetto all’anno precedente.
Il valore delle spese totali impegnate dai comuni è di 75.281 milioni di euro, in calo del 2,7% rispetto al 2011. Le spese per rimborso di prestiti (+8,1%) e quelle correnti (+0,5%) crescono, mentre diminuiscono le spese in conto capitale (-18,6%).
I pagamenti effettuati (73.708 milioni di euro) diminuiscono dell’1,2%, risultato della diminuzione delle spese in conto capitale (-8,1%) e di quelle correnti (-1,0%) non compensata dalla crescita delle spese per il rimborso di prestiti (+13,1%).
All’interno delle spese correnti, il 52,9% all’acquisto di beni e servizi (51,7% nel 2011), il 28,4% è destinato al personale (29,6% nell’esercizio precedente), mentre il rimanente 18,7% viene assorbito dalle altre spese correnti (dato stabile rispetto all’anno precedente).
E’ quanto spiega Istat in una nota diffusa dall’ufficio stampa.

 

Scrivi una replica

News

Medio Oriente, l’Onu ha chiesto un’indagine internazionale sulle fosse comuni scoperte nella Striscia di Gaza

L’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha chiesto un’indagine internazionale sulle fosse comuni scoperte nei due principali ospedali della Striscia di…

23 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurozona, de Guindos: «Se le cose vanno nella stessa direzione, allenteremo la posizione restrittiva»

«Se le cose vanno nella stessa direzione delle ultime settimane, allenteremo la nostra posizione restrittiva a giugno. In assenza di sorprese è un ‘fatto compiuto’».…

23 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, via libera del Parlamento europeo al Patto di Stabilità

Il Parlamento europeo, con 359 voti favorevoli, 166 contrari e 61 astensioni, ha dato il via libera finale al nuovo Patto di Stabilità e crescita.…

23 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Meloni: «Vogliamo ridurre i divari che dividono il Paese»

«L’Italia è una Nazione che nel tempo ha accumulato diversi divari: tra Nord e Sud, tra la costa tirrenica e quella adriatica, divari all’interno delle…

23 Apr 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia