In crescita le presenze negli esercizi ricettivi | T-Mag | il magazine di Tecnè

In crescita le presenze negli esercizi ricettivi

viaggi-lavoroL’Istat informa che “negli esercizi ricettivi italiani si registrano, nel secondo trimestre del 2014, 30.168.078 arrivi e 93.979.996 presenze, in aumento, rispetto al secondo trimestre del 2013, rispettivamente del 3,6% e del 2,8%. La permanenza media nel secondo trimestre è di 3,12 giornate, lievemente più bassa rispetto a quella dello stesso periodo del 2013 (3,14 giornate). Nel secondo trimestre del 2014 si registrano, rispetto al medesimo periodo del 2013, incrementi degli arrivi e delle presenze per entrambe le componenti della clientela: gli arrivi dei residenti aumentano del 4,0% e le presenze dell’1,9%; aumentano anche gli arrivi e le presenze dei non residenti (rispettivamente +3,4% e + 3,5%)”.
“Rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, nel secondo trimestre 2014 gli arrivi e le presenze degli esercizi alberghieri – prosegue la nota dell’Istat – sono cresciuti entrambi del 2,6%. La componente residente ha fatto registrare variazioni positive sia negli arrivi (+2,7%) sia nelle presenze (+2,5%), con una permanenza media invariata (2,54 giornate). Aumenti simili si rilevano anche per la componente non residente, per la quale gli arrivi sono cresciuti del 2,5% e le presenze del 2,7%, determinando un lieve aumento della permanenza media, che passa da 2,93 giornate nel secondo trimestre del 2013 a 2,94 nell’analogo periodo del 2014”.
“Per quanto riguarda gli esercizi extralberghieri, nel secondo trimestre 2014, rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, si registra un forte aumento degli arrivi (+7,7%) ed un aumento più contenuto delle presenze (+3,3%). Gli arrivi della componente residente sono cresciuti dell’8,9% e le relative presenze dello 0,7%, determinando una calo della permanenza media di 0,35 giornate. Gli arrivi della componente non residente sono aumentati del 6,6% e le presenze del 5,6%, con una riduzione della permanenza media di 0,04 giornate.

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Iohannis ritira candidatura, Rutte prossimo segretario generale Nato

Con il ritiro della candidatura da parte del presidente della Romania, Klaus Iohannis, sembra ormai sicura la successione di Mark Rutte a Jens Stoltenberg alla…

20 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

UE a Hezbollah: «Minacce a Cipro sono minacce a tutta l’Unione»

«Cipro è uno Stato membro dell’UE, ogni minaccia a Cipro è una minaccia a tutta l’Unione europea». Così il portavoce del Servizio di azione esterna…

20 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, il leader del Cremlino Putin in visita ad Hanoi

L’indomani della visita in Corea del Nord in cui Vladimir Putin e Kim Jong-un hanno siglato un accordo di cooperazione strategica, il presidente russo si…

20 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

In Italia uno dei tassi di fecondità più bassi dell’area Ocse

Nell’area dei Paesi Ocse, il tasso di fecondità totale «più basso si registra in Italia e in Spagna, con 1,2 figli per donna e più,…

20 Giu 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia