In crescita da tredici mesi il mercato europeo delle auto | T-Mag | il magazine di Tecnè

In crescita da tredici mesi il mercato europeo delle auto

autoSecondo quanto riportato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Motorizzazione ha immatricolato – nel mese di settembre 2014 – 110.436 autovetture, con una variazione di +3,27% rispetto a settembre 2013, durante il quale ne furono immatricolate 106.940 (nel mese di agosto 2014 sono state invece immatricolate 53.372 autovetture, con una variazione di +0,14% rispetto ad agosto 2013, durante il quale ne furono immatricolate 53.295).
Nello stesso periodo di settembre 2014 sono stati registrati 359.615 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di +9,15% rispetto a settembre 2013, durante il quale ne furono registrati 329.466 (nel mese di agosto 2014 sono stati invece registrati 235.179 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di +9,06% rispetto ad agosto 2013, durante il quale ne furono registrati 215.632).
Nel mese di settembre 2014 il volume globale delle vendite (470.051 autovetture) ha dunque interessato per il 23,49% auto nuove e per il 76,51% auto usate.
Le immatricolazioni rappresentano le risultanze dell’Archivio Nazionale dei Veicoli al 30.9.2014, mentre i dati relativi ai trasferimenti di proprietà si riferiscono alle certificazioni di avvenuto trasferimento di proprietà rilasciate dagli Uffici Provinciali della Motorizzazione nel mese di settembre 2014 e rappresentano le risultanze dell’Archivio Nazionale dei Veicoli alla data del 30.9.2014.
Nel periodo gennaio-settembre 2014 la Motorizzazione ha in totale immatricolato 1.036.499 autovetture, con una variazione di +3,56% rispetto al periodo gennaio-settembre 2013, durante il quale ne furono immatricolate 1.000.893. Nello stesso periodo di gennaio-settembre 2014 sono stati registrati 3.069.510 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di +0,67% rispetto a gennaio-settembre 2013, durante il quale ne furono registrati 3.049.116.

In Europa
Nei 28 Paesi dell’Unione europea più Islanda, Norvegia e Svizzera (i tre Paesi dell’erta) il mercato dell’auto è cresciuto a settembre per il tredicesimo mese consecutivo. Secondo quanto riferito dall’Acea, le immatricolazioni sono state 1.269.517, il 6,1% in più rispetto a settembre 2013. Tra gennaio e settembre 2014 sono state consegnate 9.906.668 di auto, segnando una crescita del 5,8% rispetto ai primi nove mesi dello scorso anno.
Spostando l’attenzione sui principali mercati l’Acea rileva una crescita del 26,2% delle immatricolazioni spagnole, del 6,3% di quelle francesi, del 5,6% di quelle del Regno Unito, del 5,2% di quelle tedesche e del 3,3% di quelle italiane. Nell’arco dei primi nove mesi l’aumento maggiore si regitra ancora una volta in Spagna, con un +17,2%. Importante anche il +9,1% del Regno Unito. L’Italia ripota invece una crescita del 3,6%, la Germania del 2,9% e la Francia del 2,1%.

Fiat Chrysler Automobiles
Settembre positivo anche per Fiat Chrysler Automobiles – si legge in una nota del Gruppo – che con quasi 69 mila immatricolazioni ha incrementato le vendite del 6 per cento, mantenendo stabile (5,4 per cento) la quota rispetto all’anno scorso. Nel mese FCA è cresciuta in tutti i principali mercati europei: +4,7 per cento in Italia, +8,7 per cento in Germania, +2,9 per cento in Francia, +4,7 per cento nel Regno Unito e +27,9 per cento in Spagna.
Nei primi nove mesi del 2014 le registrazioni di Fiat Chrysler Automobiles sono state oltre 588 mila, il 2,6 per cento in più nel confronto con l’anno scorso, con una quota del 5,9 per cento, in calo di 0,2 punti percentuali.
Il marchio Fiat ha registrato in settembre quasi 53 mila vetture, il 4,2 per cento in più rispetto al 2013, per una quota del 4,1 per cento rispetto al 4,2 per cento di un anno fa.
Fiat ha ottenuto risultati positivi in tutti i principali mercati europei. Un vero exploit In Spagna, dove in un mercato che ha segnato una crescita del 26 per cento, il marchio ha chiuso settembre con un +34,2 per cento. Segni positivi nel mese anche in Germania (+4,4 per cento), in Francia (+3,2 per cento) e nel Regno Unito (+4,5 per cento).
500 e Panda si sono confermate ancora una volta le due auto più vendute del segmento A. In settembre le due vetture hanno ottenuto insieme una quota del 25,9 per cento, mentre dopo i primi nove mesi dell’anno la quota è stata del 28,7 per cento. In particolare nel Regno Unito a settembre la 500 ha registrato il record di vendite dal lancio, con oltre 9 mila esemplari.
Lancia/Chrysler ha immatricolato in settembre quasi 6.800 vetture – il 13,2 per cento in più rispetto all’anno scorso – per una quota stabile allo 0,5 per cento. Il marchio cresce in Italia (+26,9 per cento) e in Francia (+1,7 per cento).
In settembre le immatricolazioni di Alfa Romeo in Europa sono state oltre 5.100 (-13,2 per cento), per una quota allo 0,4 per cento. Va segnalata la crescita ottenuta dal marchio in Spagna e in Svizzera, rispettivamente del 7 per cento e del 9 per cento.
Continua l’exploit di crescita del marchio Jeep che a settembre in Europa ha immatricolato oltre 3.600 vetture, il 61 per cento in più rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, per una quota dello 0,3 per cento, in crescita di 0,1 punti percentuali.
Il brand ha ottenuto risultati sensibilmente migliori della media di mercato in tutti i principali Paesi europei: +44,7 per cento in Italia, +48,9 per cento in Germania, +27,2 per cento in Francia, +133,7 per cento nel Regno Unito e +31,6 per cento in Spagna.
Ferrari e Maserati hanno immatricolato complessivamente 654 vetture a settembre e 6.633 nei primi nove mesi del 2014.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, in Italia nelle ultime 24 ore registrati 1.912 nuovi casi

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.912 casi positivi, il numero giornaliero più alto dalla fine del lockdown. Lo ha reso noto il ministero…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Prometeia prevede un calo del 9,6% per il Pil italiano nel 2020

Il centro studi Prometeia ha aggiornato le stime sull’economia italiana nel 2020 e nel 2021, indicando un calo del PIL del 9,6% quest’anno e una…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, attacco presso l’ex sede di Charlie Hebdo: quattro persone ferite

Un attacco a Parigi nella tarda mattinata di oggi, nei pressi dell’ex sede di Charlie Hebdo, che nel gennaio 2015 fu teatro della strage compiuta…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fratelli d’Italia, Raffaele Fitto positivo al coronavirus

Il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Puglia ha annunciato su Facebook di essere risultato positivo al tampone per il coronavirus. Positiva anche la…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia