La partita del Quirinale la vince il Pd | T-Mag | il magazine di Tecnè

La partita del Quirinale la vince il Pd

Per il 72% è Matteo Renzi il vincitore nella partita del Quirinale. Per il 67% la vittoria è da attribuire al Pd nel complesso, il 52% alla sinistra Pd. Il sondaggio di Tecnè per Porta a Porta del 2 febbraio 2015

renzi_mattarellaPer il 72% degli intervistati è Matteo Renzi il vincitore nella partita del Quirinale che ha visto salire al Colle Sergio Mattarella quale successore di Giorgio Napolitano. Per il 67% la vittoria è da attribuire al Pd nel complesso, il 52% alla sinistra Pd, il 15% al leader di Ncd, Angelino Alfano. Il 12% degli intervistati, invece, la attribuisce a Raffaele Fitto, “dissidente” di Forza Italia; il 5% al leader della Lega Nord, Matteo Salvini; il 3% a Silvio Berlusconi. Nessuno, infine, si esprime a favore di Beppe Grillo. È quanto emerge dall’indagine che Tecnè ha condotto per Porta a Porta di lunedì 2 febbraio 2015.
Il 45% del campione, poi, ritiene che dopo l’elezione del presidente Mattarella il governo Renzi durerà fino a fine legislatura (2018), il 15% sostiene invece che durerà fino all’approvazione della legge elettorale e della riforma del Senato (2017). Per il 25%, al contrario, il governo ha la prospettiva di un anno (2016), durerà pochi mesi secondo l’8% (non sa il 7%).
Agli intervistati è stato poi chiesto di esprimersi riguardo una possibile crisi di governo a seguito della rottura Renzi-Berlusconi e Berlusconi-Alfano. “Non ci sarà” nel 63% delle risposte, “sì a breve” nel 18% dei casi, non sa il 19%.
Ora che è presidente della Repubblica, l’89% degli intervistati dichiara di “conoscere” Sergio Mattarella. Ma prima di essere eletto, al 27 gennaio 2015, rispondeva affermativamente il 55%.

Il centrodestra
Come dovrà comportarsi ora il centrodestra (FI-Ncd-Lega-FdI)? Alle regionali deve presentarsi insieme? Tra tutti gli elettori del centrodestra il 23% risponde di sì perché “sono della stessa coalizione” (la pensa in questo modo l’83% tra gli elettori di FI, il 69% Ncd-Udc, il 58% Lega), mentre il 46% sostiene di no perché “la coalizione di centrodestra non esiste più” (il 9% tra gli elettori di FI, il 28% tra quelli di Ncd-Udc e il 40% della Lega). Senza opinione il 31%.

Intenzioni di voto
Se si votasse oggi – al 2 febbraio – si confermerebbe primo partito il Pd che, trainato anche dal successo nell’elezione di Sergio Mattarella a capo dello Stato, si attesta al 38%, vale a dire tre punti in più rispetto alla precedente rilevazione (27 gennao 2015). Cala il Movimento 5 Stelle, al 19% dal 21% del 27 gennaio. In lieve flessione anche Forza Italia (-1), ora al 14%. Stabile la Lega Nord al 14%, così come Ncd-Udc al 4%. Scende di un punto Sel, al 4%, mentre Fratelli d’Italia si attesta al 2%.

 

1 Commento per “La partita del Quirinale la vince il Pd”

  1. […] sondaggio Tecnè per Porta a Porta. Qui i sondaggi Tecnè precedenti. Qui l’articolo di […]

Scrivi una replica

News

Olanda, si dimette la ministra degli Esteri

Sigrid Kaag, ministra degli esteri dell’Olanda, si è dimessa in seguito alla decisione della camera bassa del Parlamento che ha approvato una mozione contro il…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, secondo i sondaggi cala l’approvazione all’operato di Joe Biden

Secondo i sondaggi americani, l’approvazione all’operato di Joe Biden è scesa a settembre al 45% rispetto al 54% di aprile. A pesare è la decisione…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Rientrati i tre astronauti cinesi dopo la missione record di tre mesi

Sono rientrati i tre astronauti cinesi partiti lo scorso giugno per la stazione spaziale Tiangong. La loro missione è durata tre mesi ed è stata…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: “Serve una Difesa europea”

“Il ritiro Usa dall’Afghanistan e l’accordo per la fornitura di sottomarini nucleari all’Australia da parte di Usa e Gb mostrano l’urgenza di lanciare una vera…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia