La partita del Quirinale la vince il Pd | T-Mag | il magazine di Tecnè

La partita del Quirinale la vince il Pd

Per il 72% è Matteo Renzi il vincitore nella partita del Quirinale. Per il 67% la vittoria è da attribuire al Pd nel complesso, il 52% alla sinistra Pd. Il sondaggio di Tecnè per Porta a Porta del 2 febbraio 2015

renzi_mattarellaPer il 72% degli intervistati è Matteo Renzi il vincitore nella partita del Quirinale che ha visto salire al Colle Sergio Mattarella quale successore di Giorgio Napolitano. Per il 67% la vittoria è da attribuire al Pd nel complesso, il 52% alla sinistra Pd, il 15% al leader di Ncd, Angelino Alfano. Il 12% degli intervistati, invece, la attribuisce a Raffaele Fitto, “dissidente” di Forza Italia; il 5% al leader della Lega Nord, Matteo Salvini; il 3% a Silvio Berlusconi. Nessuno, infine, si esprime a favore di Beppe Grillo. È quanto emerge dall’indagine che Tecnè ha condotto per Porta a Porta di lunedì 2 febbraio 2015.
Il 45% del campione, poi, ritiene che dopo l’elezione del presidente Mattarella il governo Renzi durerà fino a fine legislatura (2018), il 15% sostiene invece che durerà fino all’approvazione della legge elettorale e della riforma del Senato (2017). Per il 25%, al contrario, il governo ha la prospettiva di un anno (2016), durerà pochi mesi secondo l’8% (non sa il 7%).
Agli intervistati è stato poi chiesto di esprimersi riguardo una possibile crisi di governo a seguito della rottura Renzi-Berlusconi e Berlusconi-Alfano. “Non ci sarà” nel 63% delle risposte, “sì a breve” nel 18% dei casi, non sa il 19%.
Ora che è presidente della Repubblica, l’89% degli intervistati dichiara di “conoscere” Sergio Mattarella. Ma prima di essere eletto, al 27 gennaio 2015, rispondeva affermativamente il 55%.

Il centrodestra
Come dovrà comportarsi ora il centrodestra (FI-Ncd-Lega-FdI)? Alle regionali deve presentarsi insieme? Tra tutti gli elettori del centrodestra il 23% risponde di sì perché “sono della stessa coalizione” (la pensa in questo modo l’83% tra gli elettori di FI, il 69% Ncd-Udc, il 58% Lega), mentre il 46% sostiene di no perché “la coalizione di centrodestra non esiste più” (il 9% tra gli elettori di FI, il 28% tra quelli di Ncd-Udc e il 40% della Lega). Senza opinione il 31%.

Intenzioni di voto
Se si votasse oggi – al 2 febbraio – si confermerebbe primo partito il Pd che, trainato anche dal successo nell’elezione di Sergio Mattarella a capo dello Stato, si attesta al 38%, vale a dire tre punti in più rispetto alla precedente rilevazione (27 gennao 2015). Cala il Movimento 5 Stelle, al 19% dal 21% del 27 gennaio. In lieve flessione anche Forza Italia (-1), ora al 14%. Stabile la Lega Nord al 14%, così come Ncd-Udc al 4%. Scende di un punto Sel, al 4%, mentre Fratelli d’Italia si attesta al 2%.

 

1 Commento per “La partita del Quirinale la vince il Pd”

  1. […] sondaggio Tecnè per Porta a Porta. Qui i sondaggi Tecnè precedenti. Qui l’articolo di […]

Scrivi una replica

News

Di Maio: «Ue monitori consegna vaccini agli Stati membri»

«Recentemente abbiamo avuto difficoltà nelle consegne settimanali di vaccini. Vorrei ricordare la necessità che le aziende produttrici si assumano la piena responsabilità della consegna diretta…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue agli Stati: «Scoraggiare tutti i viaggi non essenziali»

La Commissione Ue ha proposto agli Stati membri di scoraggiare tutti i viaggi non essenziali finché la situazione epidemiologica non sia migliorata considerevolmente. Ciò riguarda…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio a Ue: «La morte di Regeni è una ferita anche europea»

«Gentili colleghi, oggi ricorre l’anniversario della scomparsa di Giulio Regeni. Il suo barbaro omicidio è una ferita ancora aperta in Italia, ma oggi sono qui…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 99milioni di casi nel mondo

I casi di Covid-19 nel mondo hanno superato quota 99milioni. Le vittime, invece, sono oltre 2milioni.…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia