Rai, Renzi: “Stop a legge Gasparri”. Il Senatore: “Si accomodi ma rispetti la legge” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Rai, Renzi: “Stop a legge Gasparri”. Il Senatore: “Si accomodi ma rispetti la legge”

Il premier Matteo Renzi, intervenendo alla trasmissione In mezz’ora su Rai Tre, ha spiegato che “la Rai non è il posto dove i singoli partiti vanno e mettono i loro personaggi, ma un pezzo dell’identità culturale ed educativa del Paese. Allora non può essere disciplinata da una legge che si chiama Gasparri”.
Pronta la risposta del senatore di Forza Italia: “Renzi pensa di trattare la Rai come le aziende di famiglia del padre o come la sinistra ha fatto da sempre con il Monte dei Paschi. Ma finchè la Rai resta pubblica il dittatorello fiorentino dovrà rinunciare ai sogni di vana gloria. Un monocolore renziano non ci sarà mai fino a quando ci sarà la Corte costituzionale a bloccare la scalata del più grande bluff degli ultimi tempi. Parla di Rai come azienda culturale, mette in fila quattro aggettivi e due sostantivi privi di senso e riesce perfino a far ridere più del suo imitatore. Solo quattro ingenui ancora riescono a farsi abbindolare dalle sue pessime idee. Vuole riformare la Rai? Si accomodi, ma deve rispettare la legge, che sulla formazione del Cda è chiara lasciando al Parlamento la scelta. O forse la democrazia gli sta stretta e preferisce un vertice scelto da una fondazione a lui vicina? Potrebbe fare l’ennesimo piacere ai suoi amici, affidare la tv pubblica alla gestione di qualche coop rossa e magari agire per decreto dando una mano a qualcuno come ha fatto con la Banca dell’Etruria. A quando il ministero della cultura popolare? Bisogna che tutti, soprattutto chi ha le massime cariche dello Stato, vigilino sulle manovre di Renzi. Non finisce qui”.

 

Scrivi una replica

News

Biden all’Onu: «Rimanere vigili sulla minaccia del terrorismo»

«Dobbiamo anche rimanere vigili sulla minaccia del terrore, che il terrorismo pone a tutte le nostre nazioni, che provenga da regioni lontane del mondo o…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pnnr, Draghi: «Determinati a prevenire qualsiasi tentativo di frodi e infiltrazioni criminale»

«L’arrivo dei fondi del Next generation Eu è una grande sfida per tutti i Paesi europei e in particolare per l’Italia». Lo ha scritto il…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Biden all’Onu: «Decennio decisivo per il nostro mondo»

«È un decennio decisivo per il nostro mondo». Così il presidente degli Stati Uniti Joe Biden nel suo primo discorso all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corte europea dei diritti umani: «Mosca responsabile della morte dell’ex spia Alexander Litvinenko»

La Russia è responsabile dell’assassinio dell’ex agente del Kgb, Alexander Litvinenko, ucciso tramite polonio a Londra nel 2006. Lo sostiene la Corte europea dei diritti…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia