L’impatto economico degli ecobonus | T-Mag | il magazine di Tecnè

L’impatto economico degli ecobonus

edilizia_crisiIl bonus fiscale per ristrutturazioni edilizie e la riqualificazione energetica ha offerto un importante contributo al settore edilizio. I dati, contenuti nell’aggiornamento del Rapporto di Cresme e del Servizio studi della Camera sugli effetti delle detrazioni fiscali nell’edilizia, lo dimostrano ampiamente.Nel 2014, infatti, i crediti d’imposta del 50% per le ristrutturazioni edilizie e del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici – ovvero i cosiddetti ecobonus – hanno generato investimenti per 28,5 miliardi di euro e creato 425 mila posti di lavoro fra diretti ed indotto.
Una notizia positiva per il settore edilizio, che negli ultimi anni ha vissuto momenti difficilissimi: secondo Confartigianato, dal marzo 2008 al marzo 2015, il comparto ha perso oltre 460 mila posti di lavoro.
Nel periodo compreso tra il 2007 e il 2015 i lavori di recupero edilizio, incentivati con il bonus, sono stati pari a 132 miliardi di euro. A questi vanno sommati i 29 miliardi degli interventi con ecobonus, per caldaie, coinbentazioni termiche, infissi e pannelli solari. Gli ecobonus non hanno consentito soltanto la creazione di nuovi posti di lavoro, ma hanno avuto effetti positivi sull’ambiente e sul portafoglio di chi ne ha usufruito.
Infatti, la riqualificazione energetica di un edificio – pubblico o privato – permette una riduzione delle emissioni di anidride carbonica, dei consumi (per l’Enea, l’energia usata nell’edilizia residenziale per riscaldare gli ambienti e per l’acqua calda è circa il 30% dei consumi energetici nazionali) e un conseguente abbassamento della bolletta energetica.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Usa: meno di 40 mila casi in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato meno di 40mila casi nelle ultime 24 ore, stando al consueto bollettino della Johns Hopkins University, un dato che non…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Congo, ucciso magistrato che indagava su morte Attanasio

È stato ucciso in Congo il magistrato militare che indagava sull’agguato in cui sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, netto calo dei casi in Gran Bretagna

Continuano a calare notevolmente i casi di coronavirus in Gran Bretagna, dove nelle ultime 24 ore su 863mila tamponi effettuati, solo 6.500 sono risultati positivi.…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nuova Zelanda, terremoto di magnitudo 8.1 al largo: allarme tsunami rientrato

Dopo le tre scosse di magnitudo 6.9, 7.1, 8.1, a largo della Nuova Zelenda, si era alzata l’allerta di tsunami, ma l’allarme è rientrato dopo…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia