Frena il commercio estero extra-Ue | T-Mag | il magazine di Tecnè

Frena il commercio estero extra-Ue

export2Qualche giorno fa l’Istat, mettendo a nudo i dati relativi al commercio estero di agosto dell’Italia, ha sottolineato come, il calo congiunturale del -3,6% sia stato la conseguenza diretta del -8,2% riportato dalle vendite verso i Paesi extra-Ue.
Le performance negative più rilevati avevano infatti interessato i Paesi emergenti e i segni “meno” che spiccavano maggiormente erano quelli relativi a Russia e Cina.
Ad agosto le vendite verso la Cina sono, infatti, scese del 9,2%, quelle verso la Russia del 19%. Ma vediamo ora l’ultimo resoconto diffuso dall’Istituto di statistica sul commercio estero di settembre.
Nel nono mese dell’anno le esportazioni verso i Paesi Extra-Ue sono salite del 5,2%, mentre le importazioni hanno riportato un più lieve +1,5%. A trainare la crescita dell’export sono stati soprattutto i beni strumentali, +12,1%, ma segnali positivi arrivano anche dai prodotti intermedi e beni di consumo durevoli, rispettivamente con un +3,3% e un +1,2%.
Al contrario, il confronto tendenziale riporta però una contrazione. Rispetto a settembre 2014 le esportazioni sono infatti scese del 2,2%. Anche in questo caso la flessione è maggiormente legata ai risultati delle vendite verso la Russia e verso la Cina.
Mentre le esportazioni verso gli Stati Uniti (+18,2%), verso l’India (+20,5%) e verso i Paesi EDA sono aumentate notevolmente, verso la Cina hanno riportato un allarmante -9,2% e un -24,4% verso la Russia. In flessione anche le esportazioni verso Paesi Opec e Mercosur: rispettivamente del -17,5% e -16,6%.
Osservando le serie storica si nota come il-3,6% e il -2,2% tendenziali registrati dalle esportazioni ad agosto e settembre abbiano interrotto la serie positiva che aveva interessato gli ultimi sei mesi (da febbraio a luglio). Nel 2015, oltre a questi ultimi due mesi solo a gennaio il dato ha presentato un segno “meno”.

 

Scrivi una replica

News

Israele, no della Knesset alla creazione di uno Stato palestinese

Dalla Knesset è arrivato l’ok alla risoluzione che respinge la possibilità di creazione di uno Stato palestinese. «Non c’è pace né sicurezza per nessuno senza…

18 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Russia mai stata minaccia per nessuno nell’UE»

«La Russia non è mai stata una minaccia per nessuno all’interno dell’Unione europea e in Ucraina stiamo difendendo semplicemente i nostri interessi in una situazione…

18 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Onu: Entro 60 anni la popolazione mondiale raggiungerà i 10,3 miliardi di persone

Entro 60 anni, la popolazione globale toccherà il picco, passando dagli attuali 8,2 miliardi di persone a 10,3 miliardi. Lo sostiene l’ultimo rapporto “World Population…

18 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Energia, le rinnovabili hanno superato le fonti fossili

Nel primo semestre del 2024, in Italia, la produzione elettrica da fonti rinnovabili è cresciuta del 27,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, superando la…

18 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia