Istat, povertà assoluta per 1 milione 470 mila famiglie italiane | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat, povertà assoluta per 1 milione 470 mila famiglie italiane

Presentati i dati raccolti dall’Istat nel corso dell’audizione alla Camera davanti alle commissioni Lavoro e Affari sociali per il ddl povertà. Nel 2014 1 milione 470 mila famiglie residenti in Italia, il 5,7% del totale, sono stimate in condizioni di povertà. Si tratta di 4 milioni e 102 mila individui, il 6,8% dell’intera popolazione.
Questo fenomeno risulta più diffuso al mezzogiorno dove sono circa 704 mila famiglie, pari a 1,9 milioni di individui poveri. Particolari livelli di povertà assoluta sono stati osservati nei nuclei famigliari composti da cinque o più componenti (16,4%), soprattutto se coppie con tre o più figli (16%) e per le famiglie con membri aggregati (11,5%). Il dato varia sensibilmente per quelle famiglie composte da almeno tre figli minori, mentre scende nelle famiglie di e con anziani (4%).
Sono state prese in considerazione anche le prestazioni assistenziali previste dal welfare italiano: l’84% degli individui che usufruiscono dei servizi sanitari nazionali sono anziani di cui il 39% vive solo e il 23% in coppia. In crescita anche i servizi di mensa e accoglienza notturna richiesti da 50 mila 724 persone sempre nel 2014. Più della metà degli individui senza dimora vive al nord, circa il 56%. Rispetto al 2011 l’Istat riscontra una diminuzione della quota di persone senza dimora nel Nord-est, dal 19,7% al 18%, contrapposto all’aumento nel Sud che passa dall’8,7% all’11,1%. Sempre rispetto al 2011 sono state confermate le principali caratteristiche delle persone senza dimora: uomini 85,7%, stranieri 58,2%, con meno di 54 anni 75,8% e con basso titolo di studio.

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, peggiorano le aspettative di inflazione. Il sondaggio della BCE

Secondo l’ultimo sondaggio condotto dalla Banca Centrale Europea (Risultati dell’indagine della BCE sulle aspettative dei consumatori) su un campione di 19 mila adulti di undici…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, confermata la recessione a fine 2023

L’istituto federale di statistica Destatis ha confermato la recessione dell’economia tedesca alla fine del 2023. Nel IV trimestre, infatti, il Prodotto Interno Lordo della Germania…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurozona, Lagarde: «Le politiche monetarie della Bce sono dipendenti solo dai dati»

«La BCE è indipendente e determinata a continuare a essere indipendente e dipendente dai dati nella valutazione che facciamo e nella politica di decisione che…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ex Ilva, Meloni: «Il governo non intende nazionalizzarla»

L’intento del governo non è «statalizzare l’Ilva, credo che ci sia margine per trovare investitori che abbiano interesse a far viaggiare la società. Vorrei fare…

23 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia