‘Pagherò’ in calo del 25% nel 2015 | T-Mag | il magazine di Tecnè

‘Pagherò’ in calo del 25% nel 2015

Tra gennaio 2015 e dicembre 2015 gli italiani hanno visto 1,3 miliardi di euro in assegni e cambiali rinviate al mittente, in calo del 25% rispetto al dato del 2014, mentre rispetto al 2013 il dato è calato del 50%. Lo rende noto Unioncamere-InfoCamere che ha raccolto i dati dalle Camere di Commercio. Il 56% di protesti riguarda le società, mentre il 44% è rimasto nelle tasche di cittadini e imprenditori individuali e insolventi. “L’ulteriore frenata dei “pagherò” scoperti – sottolinea Unioncamere – sembra riflettere la persistente prudenza degli italiani nell’accettare impegni di pagamento, in un quadro di debolezza degli scambi che risente ancora degli effetti della lunga crisi”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Di Maio: «Il 16 maggio credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco»

«Credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco». Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, riferendosi al 16 maggio, nel corso di un…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cultura, Vibo Valentia è la “Capitale italiana del Libro 2021”

Vibo Valentia è la “Capitale italiana del Libro 2021”. Lo ha annunciato il presidente della Giuria, Romano Montroni, comunicandolo al ministro della Cultura, Dario Franceschini,…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Vaccini, Erdogan: «Scienza è bene comune dell’umanità»

«La scienza è un bene comune dell’umanità, non devono esserci gelosie. Quando sarà pronto, la Turchia condividerà con tutti il suo vaccino contro il Covid-19».…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 414mila nuovi casi in 24 ore in India

Sono stati 414 mila i nuovi casi di coronavirus registrati in India, dove purtroppo ci sono state anche 3.914 decessi.…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia