Spumanti italiani: export in crescita del 17% nel 2015 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Spumanti italiani: export in crescita del 17% nel 2015

Resi noti i dati relativi al 2015 dell’Ovse, l’osservatorio economico dei vini effervescenti. Sono 373 milioni le bottiglie immesse nei vari mercati per un giro d’affari al consumo di 2,573 miliardi di euro. Di queste 288 milioni sono di Prosecco veneto/friuliano pari ad un valore all’origine di circa 800 milioni di euro. L’export dei vini spumanti, rispetto al 2014, registra un + 17% dei volumi e un + 14% di valore al consumo nei 90 paesi di destinazione. L’Europa si conferma il principale acquirente di spumanti italiani con oltre il 65% dei volumi. L’esportazione si concentra in tre paesi: il 34% nel Regno Unito, il 19% negli USA e il 18% in Germania. Con circa 100 milioni di bottiglie l’Inghilterra è il primo paese importatore. Anche la Francia si scopre amante del Prosecco superando le 1,1 milioni di bottiglie nel 2015 pari al 10% di tutti gli spumanti importati. L’Italia si conferma come il primo paese produttore con una quota del 23% e primo paese esportatore al mondo con il 32%.

 

Scrivi una replica

News

Missioni, ok da commissioni Esteri e Difesa della Camera

Le commissioni Esteri e Difesa della Camera hanno dato l’ok alla deliberazione sulla partecipazione dell’Italia a ulteriori missioni internazionali nel 2024. Tra queste la missione…

4 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa 2024. La Corte Suprema ha dichiarato Donald Trump eleggibile

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che l’ex presidente Donald Trump è eleggibile, sconfessando la precedente sentenza della Corte Suprema del Colorado che…

4 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ita-Lufthansa, Vestager: «Discussioni abbastanza buone»

«Da come la vedo, abbiamo discussioni aperte abbastanza buone con le aziende in questione». Così la vicepresidente della Commissione europea, Margrethe Vestager, commentando le indiscrezioni…

4 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giorgetti: «Pagheremo le conseguenze del Superbonus per anni»

«Abbiamo messo una linea alla fine del 2023. Purtroppo le conseguenze le pagheremo nei prossimi anni». Lo ha detto il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, replicando…

4 Mar 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia