Credit crunch: ancora in calo gli impieghi bancari | T-Mag | il magazine di Tecnè

Credit crunch: ancora in calo gli impieghi bancari

lavoro_impreseGli impieghi bancari, ovvero l’insieme di operazioni attraverso le quali gli istituti di credito concedono risorse finanziarie alle imprese, sono diminuiti notevolmente nel corso degli ultimi dodici mesi (tra il maggio del 2015 e lo stesso mese di quest’anno). La causa, spiega la Cgia di Mestre, sono le difficoltà in cui versano, ormai da anni, molte banche italiane.
In particolare, segnala la Confederazione delle imprese artigiane, nel periodo considerato gli impieghi bancari alle aziende presenti sul territorio italiano sono diminuiti di 13,8 miliardi di euro. Una cifra che sale a quasi 117 miliardi di euro se si estende l’analisi al maggio del 2011. In percentuale si è osservato un calo degli impieghi dell’1,6% tra il 2015 eil 2016 e dell’11,8% tra il 2001 ed il 2016.
Nel dettaglio, mostrano le tabelle dell’analisi, gli impieghi sono passati dai 992,6 miliardi di euro del 2011 agli 889,5 miliardi del 2015 per scendere, infine, agli 875,7 miliardi del 2016.
Una tendenza che, avverte la Cgia, potrebbe alimentare un fenomeno che da 15 anni a questa parte non interessa più solo il Sud del Paese: l’usura. Non a caso a valori esigui come i 51,3 punti nell’indice del rischio di usura del Trentino Alto Adige, si contrappongono 95,8 punti dell’Emilia Romagna, i 104,2 delle Marche e i 106,1 dell’Umbria.
Dall’indice si osserva come più si scende verso le regioni meridionali e più l’indice aumenta: Calabria e Campania, ai vertici della classifica, hanno un indice di rischio di usura par a 157,3 e 152,7 punti.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, via libera del Cts a tamponi rapidi nelle scuole italiane

Il CTS, il Comitato tecnico scientifico, ha dato il via libera alla possibilità di effettuare tamponi rapidi nelle scuole italiane «ai fini esclusivi di screening è possibile…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Guterres: «Dobbiamo agire adesso, altrimenti rischiamo recessione globale»

«Se non agiamo ora, abbiamo davanti una recessione globale che potrebbe spazzare via decenni di sviluppo e rendere completamente fuori portata l’Agenda 2030». Così il…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tensioni Armenia-Azerbaigian, «intensi combattimenti»

Proseguono gli scontri tra Armenia e Azerbaigian nonostante i ripetuti appelli al cessate il fuoco. In particolare, riporta la Tass, l’Azerbaigian riferisce che tra ieri…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Save the Children: «La pandemia ha peggiorato le condizioni dei bambini siriani»

La pandemia ha peggiorato le condizioni dei bambini siriani. Secondo Save the Children, negli ultimi sei mesi il numero di minori in condizioni di insicurezza…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia