Agosto mese piatto per il lavoro | T-Mag | il magazine di Tecnè

Agosto mese piatto per il lavoro

Invariato il tasso di disoccupazione sul mese. Nel nostro paese in sofferenza la classe di età 25-34 anni

lavoro_disoccupazioneAgosto piatto sia in Italia che in Europa. Nel Vecchio continente la disoccupazione si mantiene stabile rispetto a luglio (8,6%); ritmo analogo nell’Eurozona, dove si attesta al 10,1% (ma in calo dal 10,7 di un anno fa). Da noi il tasso di disoccupazione risulta invariato su base mensile, mentre cala quella giovanile. I dati, che non riflettono particolari movimenti, spiegano tra le righe che il lavoro resta una questione fondamentale per superare la crisi, visto che i livelli occupazionali si mantengono su valori non troppo dissimili da un anno all’altro. Il calo maggiore, nell’Eurozona, riguarda proprio la disoccupazione giovanile, ora al 20,7% dal 22,3 di agosto 2015.
Tuttavia, se si guarda sempre alla disoccupazione giovanile (15-24 anni), si osserva un andamento lento anche in questo caso: in un mese gli occupati nella classe di età considerata sono aumentati di duemila unità, i disoccupati diminuiti di novemila e gli inattivi – le persone che non fanno parte delle forze di lavoro, ovvero quelle che l’Istat non classifica come occupate o in cerca di occupazione – crescono di cinquemila unità.
In sostanza, nel confronto con i paesi dell’Eurozona, ci collochiamo comunque in fondo per disoccupazione giovanile, seppure in calo (al 38,8%), alle spalle di Grecia (47,7% a giugno) e Spagna (43,2%), valori ben distanti dai minimi della Germania (6,9%).
In sofferenza, in Italia, anche la classe di età successiva (25-34 anni). Gli occupati, da luglio ad agosto, sono diminuiti di 31 mila unità, i disoccupati di appena duemila, mentre gli inattivi di 26 mila. Nell’anno la perdita, tra gli occupati, è stata di 74 mila unità. Un numero non indifferente, soprattutto se accostato al -164 mila osservato tra i 35-49enni.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Oms: esperti internazionali presto in Cina

Il capo delle emergenze dell’Organizzazione mondiale della sanità, Mike Ryan, ha fatto sapere che gli esperti internazionali torneranno in Cina «il prima possibile» per continuare…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi. A riferirlo è un rapporto dell’Eures, sottolineando che, nello stesso periodo…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gualtieri: «Rinvio tasso per tutte le imprese con perdite»

«Il governo si appresta a varare grazie allo scostamento da 8 miliardi nuove misure a partire dal rinvio delle nuove scadenze tributarie per i settori…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «La ripresa nel 2021 sarà più lenta del previsto»

«La ripresa nel 2021 sarà verosimilmente più lenta del previsto. Nel quarto trimestre 2020, è plausibile una flessione del Pil anche se più contenuta rispetto…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia