Lavoro, Poletti: “Confermato un forte aumento degli occupati rispetto al febbraio 2014” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lavoro, Poletti: “Confermato un forte aumento degli occupati rispetto al febbraio 2014”

“La lieve flessione degli occupati rispetto al mese precedente” e la “analoga riduzione del numero dei disoccupati” rilevate dall’ISTAT “indicano un quadro di sostanziale stabilità del mercato del lavoro”. Così il ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, ha commentato gli ultimi dati sul mercato del lavoro diffuse dall’ISTAT, l’Istituto nazionale di statistica. “Rispetto a febbraio 2014, e cioè dall’avvio dell’attività di questo governo, si conferma, quindi, un forte aumento degli occupati, in particolare a tempo indeterminato. Un dato che trova conferma nello studio dell’ISFOL dal quale risulta che, nel 2015, la decontribuzione per le assunzioni a tempo indeterminato e l’introduzione del contratto a tutele crescenti hanno prodotto 714mila nuovi avviamenti a tempo indeterminato, pari al 96% del totale della crescita registrata dal tempo indeterminato (+744mila)”, ha concluso Poletti.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Oms: esperti internazionali presto in Cina

Il capo delle emergenze dell’Organizzazione mondiale della sanità, Mike Ryan, ha fatto sapere che gli esperti internazionali torneranno in Cina «il prima possibile» per continuare…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi. A riferirlo è un rapporto dell’Eures, sottolineando che, nello stesso periodo…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gualtieri: «Rinvio tasso per tutte le imprese con perdite»

«Il governo si appresta a varare grazie allo scostamento da 8 miliardi nuove misure a partire dal rinvio delle nuove scadenze tributarie per i settori…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «La ripresa nel 2021 sarà più lenta del previsto»

«La ripresa nel 2021 sarà verosimilmente più lenta del previsto. Nel quarto trimestre 2020, è plausibile una flessione del Pil anche se più contenuta rispetto…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia