Giustizia, Mattarella: “Rispetto delle regole aiuta la crescita della società italiana” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Giustizia, Mattarella: “Rispetto delle regole aiuta la crescita della società italiana”

“I progressivi successi nel contrasto alle organizzazioni criminali raggiunti grazie alla straordinaria mobilitazione della magistratura e delle forze dell’ordine sono essenziali per sconfiggere le mafie ma, per raggiungere compiutamente questo obiettivo, è determinante la promozione di una nuova cultura della legalità che riguardi tutti: nell’agire quotidiano, nei comportamenti personali, nella percezione del bene comune, nell’etica pubblica. Il Salone della Giustizia contribuisce a questo scopo, stimolando una qualificata riflessione sul valore del rispetto delle regole dell’ordinamento per la crescita della società italiana”. Lo ha affermato il capo di Stato, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato in occasione della settima edizione del Salone della Giustizia.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, rinviato il viaggio a Pechino del segretario di Stato Blinken

Il viaggio a Pechino del segretario di Stato statunitense, Antony Blinken, è stato posticipato. Lo riporta l’agenzia Bloomberg, sottolineando che il rinvio è stato deciso…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Michel: «L’Ucraina è l’Europa e l’Europa è Ucraina»

«L’Ucraina è l’Europa e l’Europa è l’Ucraina. Non siamo intimiditi dal Cremlino e non lo saremo». Così il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, intervenendo…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «L’Ue sosterrà il nostro piano di pace»

«Nel corso dei nostri negoziati oggi abbiamo discusso l’attuazione del nostro piano di pace, che l’Ue sosterrà, perché è l’unico progetto comprensivo per recuperare l’architettura…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Donbass non ancora protetto, operazione speciale continua»

«Il Donbass non è ancora completamente protetto, quindi l’operazione militare speciale continua». A ribadirlo è stato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, secondo quanto riferito…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia