Caso Skripal, l’Opac: “L’ex spia e sua figlia avvelenati da un agente nervino” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Caso Skripal, l’Opac: “L’ex spia e sua figlia avvelenati da un agente nervino”

Sergej Skripal, l’ex spia russa che per anni ha passato informazioni ai servizi segreti britannici, e sua figlia Yulia sono stati avvelenati con un agente nervino. Lo sostiene un’indagine condotta dall’OPAC, l’Organizzazione Internazionale per la Proibizione della Armi Chimiche, confermando la versione degli investigatori britannici. Nel comunicato stampa, diffuso per comunicare i risultati dell’indagine, non viene indicato comunque il nome della sostanza.

 

Scrivi una replica

News

Birmania, uccisi altri sei protestanti

Durante le proteste antigolpe, l’esercito militare birmano ha ucciso altri 6 manifestanti, portando così a 12 i totale delle vittime dall’inizio delle proteste.…

3 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Caso Navalny, Mosca: «Risponderemo alle nuove sanzioni Usa»

«La Russia risponderà alle nuove sanzioni Usa per il caso Navalny in base al principio di reciprocità, ma la reazione non sarà necessariamente simmetrica». Lo…

3 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Biden: «Non bisogna abbassare la guardia»

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha comunicato che non è il momento per abbassare la guardia, dopo che Texas e Mississipi hanno annunciato…

3 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Biden ritira la nomina del capo dell’ufficio budget

La Casa Bianca ha ritirato la nomina di Neera Tandem, come direttrice dell’Office of Management and Budget. Tandem aveva suscitato critiche di senatori di entrambi…

3 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia