La Juve ha la rosa più ricca. Cresce il valore del calcio italiano | T-Mag | il magazine di Tecnè

La Juve ha la rosa più ricca. Cresce il valore del calcio italiano

La formazione di Massimiliano Allegri vale 768,50 milioni di euro. Seguono, Inter, Napoli e Milan
di Giacomo Buttaroni

Quella che si è conclusa da poco meno di due settimane è stata probabilmente la sessione di calciomercato più interessante degli ultimi anni. Sicuramente rimarrà nella storia per il “colpo del secolo”: quello di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Ma a fine mercato, come ogni anno, è tempo di conti e per questo Trasfermark ha reso noto sul proprio sito il valore di tutte le rose che prenderanno parte a questa stagione di Serie A.

Neanche a dirlo la rosa che ha il maggior valore è quella di Massimiliano Allegri, che vanta un valore di 768,50 milioni di euro, staccando di 200 milioni la seconda in classifica che è l’Inter di Spalletti con 557,60 milioni. L’aumento della Juventus, che lo scorso anno aveva un valore della rosa di 540 milioni, è dovuto soprattutto all’acquisto di CR7 che è costato alle casse del club 100 milioni, più i 30 di stipendio che dovrà pagare al portoghese per tre stagioni. Notevole anche l’aumento dell’Inter, che da quarta passa seconda, grazie agli acquisti che hanno fatto lievitare di 200 milioni il valore della rosa rispetto alla scorsa stagione. Scivola al terzo posto ma in crescita di 100 milioni il Napoli. Scende dal podio invece il Milan, che rispetto alla scorsa stagione ha sì guadagnato 100 milioni di valore, ma la crescita dei rivali l’ha vista passare in quarta posizione. Stabile al quinto posto invece la Roma con i suoi 399 milioni di euro di valore, 50 milioni in più rispetto alla stagione precedente. Sull’altra sponda del Tevere la Lazio si posiziona appena un gradino sotto ai cugini e distante proprio 50 milioni. Ma la rosa di Simone Inzaghi, rispetto ad un anno fa, ha registrato un aumento di 150 milioni, grazie al valore dei propri giocatori (quello di Milinkovic Savic, per esempio, cresciuto notevolmente). Il club di Lotito vanta il “record” di giocatori tesserati: ben 40, abbastanza lontano dalla media delle altre squadre che si attesta a 27 giocatori. Settimo posto per la Fiorentina, seguita da Torino e Atalanta. La top-10 viene chiusa dalla Sampdoria, con un valore di 150 milioni di euro. La squadra con la rosa più “povera” invece, è l’Empoli, con un valore di 38,98 milioni. Il valore complessivo delle squadre di Serie A è di 4,50 milioni di euro, con un aumento di oltre un miliardo rispetto alla stagione 2017/2018, che era di 3,30 miliardi, dato che conferma come il nostro campionato sia sempre più in crescita. Il numero di giocatori sotto contratto è di 580 dei quali 332 sono stranieri, vale a dire il 57,2% del totale, un dato del quale i club italiani e la federazione italiana dovranno prendere nota dato che si tratta della seconda media più alta tra i cinque maggiori campionati europei, dietro solo alla Premier League che ne ha il 67,7%.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Di Maio: «Il 16 maggio credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco»

«Credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco». Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, riferendosi al 16 maggio, nel corso di un…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cultura, Vibo Valentia è la “Capitale italiana del Libro 2021”

Vibo Valentia è la “Capitale italiana del Libro 2021”. Lo ha annunciato il presidente della Giuria, Romano Montroni, comunicandolo al ministro della Cultura, Dario Franceschini,…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Vaccini, Erdogan: «Scienza è bene comune dell’umanità»

«La scienza è un bene comune dell’umanità, non devono esserci gelosie. Quando sarà pronto, la Turchia condividerà con tutti il suo vaccino contro il Covid-19».…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 414mila nuovi casi in 24 ore in India

Sono stati 414 mila i nuovi casi di coronavirus registrati in India, dove purtroppo ci sono state anche 3.914 decessi.…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia