Industria, Istat: «Ad ottobre prezzi in aumento su base mensile e annua» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Industria, Istat: «Ad ottobre prezzi in aumento su base mensile e annua»

«Ad ottobre 2018 si stima un aumento congiunturale dell’1,3% dell’indice dei prezzi alla produzione dell’industria. Su base annua si registra una crescita del 5,8%». Lo rende noto l’ISTAT, l’Istituto nazionale di statistica, attraverso la diffusione di un comunicato stampa.
«Sul mercato interno i prezzi alla produzione dell’industria – prosegue la nota – aumentano dell’1,8% su settembre e del 7,1% su base annua. Al netto del comparto energetico la dinamica congiunturale è stazionaria e si stima un incremento tendenziale molto più contenuto (+1,0%).
Sul mercato estero la dinamica congiunturale è lievemente positiva (+0,1%) e su base annua si registra un aumento dell’1,9% (+1,5% area euro, +2,3% area non euro). Al netto dell’energia il ritmo di crescita tendenziale dei prezzi all’export è più contenuto (+1,0% per l’area euro e +1,3% per quella non euro).
Nel trimestre agosto-ottobre si stima un incremento dei prezzi alla produzione nell’industria del 2,0% sul trimestre precedente; la dinamica congiunturale dei prezzi è più sostenuta sul mercato interno (+2,8%) rispetto a quello estero (+0,2%).
Il settore manifatturiero che registra il più ampio aumento tendenziale dei prezzi alla produzione è la fabbricazione di prodotti petroliferi raffinati (+17,8% sul mercato interno, +36,8% in area euro e +31,1% in area non euro). Per il mercato interno le variazioni positive più significative si rilevano per i prodotti chimici (+2,4%) e per l’industria del legno, carta e stampa (+1,9%), l’unica variazione negativa nella manifattura si registra nel settore della fabbricazione dei computer (-0,4%). Sul mercato estero le variazioni positive più ampie si registrano nel settore della metallurgia e fabbricazione dei prodotti in metallo (+3,8% per l’area euro e +5,3% per l’area non euro); le variazioni negative maggiori per l’area euro si rilevano nel settore dei prodotti farmaceutici (-1,6%), mentre per l’area non euro nei settori della fabricazione di computer (-1,6%) e in quello dei mezzi di trasporto (-1,4%).
Per quanto riguarda l’indice dei prezzi alla produzione delle costruzioni per gli edifici residenziali, ad ottobre – ha concluso l’ISTAT – si stima che l’indice decresca dello 0,1% su settembre 2018 ed aumenti dell’1,3% su base annua».

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, Istat: «Nel terzo trimestre il Pil registrerà una ripresa»

«Dopo la forte contrazione registrata tra aprile e giugno, il Pil e gli altri aggregati economici registreranno una ripresa nel terzo trimestre del 2020». Lo…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Industria, ad agosto prezzi alla produzione e delle costruzioni in lieve aumento

«Ad agosto 2020 i prezzi alla produzione dell’industria si stimano in aumento dello 0,1% su base mensile e in diminuzione del 3,0% su base annua».…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Calcio, quattordici tesserati del Genoa sono risultati positivi al coronavirus

Il Genoa Cricket and Football Club ha reso noto che alcuni suoi tesserati, tra calciatori, membri dello staff tecnico e medico, sono risultati positivi al…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, i Paesi Bassi hanno introdotto alcune misure restrittive per limitare i contagi

I Paesi Bassi hanno deciso l’introduzione di nuove misure restrittive a partire da oggi, martedì 29 settembre 2020, per cercare di limitare la diffusione del…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia