Verso le elezioni europee, il sondaggio Tecnè | T-Mag | il magazine di Tecnè

Verso le elezioni europee, il sondaggio Tecnè

Lega primo partito. M5S e Pd distaccati di poco in vista del voto del 26 maggio. Per il 48% ci sarà una crisi di governo dopo le europee. I risultati del sondaggio Tecnè per Quarta Repubblica del 29 aprile

di Redazione

Se si votasse oggi per le europee, la Lega otterrebbe il 32,2% dei consensi. Il M5S si attesterebbe invece al 21,5% con il Pd molto vicino, al 21,4%. Così il sondaggio dell’istituto di ricerca Tecnè per Quarta Repubblica, il programma di approfondimento di Rete 4 in onda il lunedì (la rilevazione è stata condotta il 28-29 aprile 2019 e ha dichiarato il voto il 56,2%, mentre l’area dell’astensione/indecisi si attesta al 43,8%). Forza Italia si collocherebbe al’11,2%. Fratelli d’Italia, si attesterebbe al 4,9%, +Europa al 3,1%, la Sinistra al 2,8% (altri al 2,9%).

Se si votasse oggi per le politiche, invece – stavolta hanno dichiarato il voto il 59,2%, mentre l’area dell’astensione/indecisi si attesterebbe al 40,8% – la Lega sarebbe primo partito, ottenendo il 31,2% dei consensi, in calo rispetto alla rilevazione del 28 marzo quando era al 32%. Cresce il M5S che dal 21% del 28 marzo passa al 22,3%. Secondo il sondaggio Tecnè, il Pd vedrebbe aumentare i consensi dal 20,2% al 21,4%, mentre Forza Italia si attesterebbe al 12,2%. Fratelli d’Italia, invece, crescerebbe al 5,2% dal precedente 4,7% (altri partiti si attestano al 7,7%).

Tecnè ha poi sondato gli umori sul caso di Armando Siri, motivo di frizioni nelle ultime settimane tra gli alleati di governo. Secondo il 50% degli intervistati, sarebbe opportuno che Siri si dimettesse dal governo, mentre il 35% ritiene che dovrebbe continuare a fare il sottosegretario perché va garantita a tutti la presunzione d’innocenza. Tra gli elettori di Lega e M5S, tuttavia, si notano evidenti discrepanze, in linea con quelle che sono le posizioni assunte dalle due forze politiche.

Prevede una crisi di governo dopo le europee il 48% degli intervistati, ma non è d’accordo il 34% (il 18% non sa). Il motivo di tanti conflitti tra Lega e M5S, sostiene il 56% degli intervistati da Tecnè, è la diversità delle due anime che compongono il governo e che costituiscono l’attuale maggioranza. È una questione legata alla campagna elettorale, invece, per il 34% degli interpellati. Non sa il 10% del campione.

NOTA METODOLOGICA
Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica.
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Numerosità del campione: 1000 casi [totale contatti 4.609 (100%) – rispondenti 1000 (21,7%) – rifiuti/sostituzioni 3.609 (78,3%)]
Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI
Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 28-29 aprile 2019
Committente: RTI
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè S.r.l.
Il documento completo è disponibile sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

Scrivi una replica

News

Oms: «Il Covid è ancora un’emergenza sanitaria internazionale»

Il Covid «continua a costituire un’emergenza di sanità pubblica di interesse internazionale». Così Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Oms, l’Organizzazione mondiale della Sanità, nel rapporto…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ambiente, nel 2022 in 29 città italiane superati i limiti giornalieri di PM10

«Nel 2022, 29 città su 95 hanno superato i limiti giornalieri di PM10». Lo denuncia Legambiente, con il report “Mal’Aria di città 2023: cambio di…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inflazione, Giorgetti: «Il tessuto economico tiene»

«L’attuale scenario internazionale è caratterizzato ormai da da diversi mesi da un’inflazione diffusa, eccezionalmente elevata e persistente, che sta esercitata grande pressione sulle famiglie e…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania: nel quarto trimestre Pil in diminuzione (-0,2%)

Nel quarto trimestre, il Prodotto interno lordo tedesco è diminuito dello 0,2% su base trimestrale. Lo rende noto Destatis, l’Ufficio federale di statistica, diffondendo una…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia