Giustizia, Salvini: «Non siamo al mondo e al governo per fare le cose a metà» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Giustizia, Salvini: «Non siamo al mondo e al governo per fare le cose a metà»

«Qualora venisse meno, ad altri e non a noi, la voglia di sbloccare ed efficientare anche i tempi della giustizia, che oggi sono fuori dal mondo…». Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, nel corso di una conferenza stampa al Papeete Beach di Milano Marittima, all’indomani del Consiglio dei ministri, durante il quale Lega e Movimento 5 stelle non hanno trovato un accordo totale sulla riforma del sistema giudiziario presentata dal ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. Il nodo è il processo penale mentre è stata raggiunta un’intesa di massima solo sulla giustizia civile e riforma del Consiglio superiore della magistratura. Non starò al governo perché «o una riforma della giustizia è importante, vera, pesante, significativa che dimezza davvero i tempi del processo penale, o non siamo al mondo e al governo per fare le cose a metà», ha detto il titolare del Viminale, ribadendo la contrarietà della Lega a una riforma definita «vuota e inutile».

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 41,3 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 41.341.755. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ambiente, nel 2019 l’inquinamento atmosferico ha ucciso 6,7 milioni di persone

Nel 2019, l’inquinamento atmosferico ha causato la morte di 6,7 milioni di persone in tutto il mondo, rendendolo la quarta causa di morte dietro l’ipertensione,…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conti pubblici, nel secondo trimestre il debito pubblico italiano ha raggiunto il 149,4% del Pil

Nel secondo trimestre del 2020, il debito pubblico italiano ha raggiunto il 149,4% del Prodotto interno lordo – è il secondo più alto nell’Ue, dopo…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, il Premio Sakharov è stato assegnato all’opposizione bielorussa

Il Parlamento europeo ha assegnato all’opposizione bielorussa il Premio Sakharov, che viene conferito a individui e gruppi che difendono i diritti umani e le libertà…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia