Giustizia, Salvini: «Non siamo al mondo e al governo per fare le cose a metà» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Giustizia, Salvini: «Non siamo al mondo e al governo per fare le cose a metà»

«Qualora venisse meno, ad altri e non a noi, la voglia di sbloccare ed efficientare anche i tempi della giustizia, che oggi sono fuori dal mondo…». Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, nel corso di una conferenza stampa al Papeete Beach di Milano Marittima, all’indomani del Consiglio dei ministri, durante il quale Lega e Movimento 5 stelle non hanno trovato un accordo totale sulla riforma del sistema giudiziario presentata dal ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. Il nodo è il processo penale mentre è stata raggiunta un’intesa di massima solo sulla giustizia civile e riforma del Consiglio superiore della magistratura. Non starò al governo perché «o una riforma della giustizia è importante, vera, pesante, significativa che dimezza davvero i tempi del processo penale, o non siamo al mondo e al governo per fare le cose a metà», ha detto il titolare del Viminale, ribadendo la contrarietà della Lega a una riforma definita «vuota e inutile».

 

Scrivi una replica

News

Pnrr, Meloni: «Alla sinistra rispondiamo con i fatti»

«Ai catastrofismi di sinistra abbiamo risposto con fatti e risultati». Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, commenta così la valutazione di medio termine sul Pnrr,…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tajani: «Non siamo in guerra con Mosca, ma non deve vincere»

«Noi lavoriamo per la pace e impedire che ci sia una vittoria della Russia, noi vogliamo una pace giusta che significa il rispetto del diritto…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Caso Assange, attesa per la decisione dei giudici su estradizione

C’è da attendere ancora un po’ prima di conoscere la decisione dei giudici sulla richiesta di estradizione dal Regno Unito agli Usa del cofondatore di…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Guerra a Gaza, Hamas: «Presto possibili progressi nei negoziati»

Progressi nei negoziati sul cessate il fuoco e la liberazione degli ostaggi potrebbero esserci presto. A sostenerlo è stato Musa Abu Marzouk, numero due dell’ufficio…

22 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia